24 Plugins Incontournables d’Automatisation Pour Les Reseaux Sociaux

24 plugin essenziali per l’automazione dei social network

24 plugin essenziali per l’automazione dei social network

La condivisione sui social è necessaria affinché ogni contenuto pubblicato sul tuo sito WordPress ne aumenti la portata e la credibilità. 

Tuttavia, la condivisione di tutti i contenuti sui social network può richiedere molto tempo e lavoro. 

Fortunatamente, WordPress offre molti plugin che possono aiutarti a pubblicare automaticamente i tuoi contenuti su diversi canali social.

24 Plugins Incontournables d’Automatisation Pour Les Réseaux Sociaux

Quindi:

  • cos’è l’automazione dei social media?
  • Quali sono i migliori plugin per l’automazione di WordPress?
  • Come utilizzare gli strumenti per l’automazione dei social network?
  • Come preparare i contenuti di WordPress per la pubblicazione sui social media?

Queste sono tutte le domande che affronterò in questa guida.

Quindi segui!

Capitolo 1: Automazione dei social media: definizione, caratteristiche e fasi dell’automazione dei contenuti

In questo capitolo, ti invito a scoprire:

  • Che cos’è l’automazione dei social media e alcuni esempi pratici;
  • Le caratteristiche principali dell’automazione dei social media;
  • I passaggi per automatizzare la pubblicazione dei contenuti sui social media nel modo giusto. 

1.1. Che cos’è l’automazione dei social media?

La ricerca lo dimostra Il 34% dei marketer afferma di utilizzare quasi tutte le tecnologie di automazione, mentre solo 18% dei marketer afferma di preferire il lavoro “manuale”.

automatisation-des-medias-sociaux.png

Quindi cosa intendiamo per automazione dei social media?

L’automazione dei social media è l’uso di strumenti automatizzati per ottimizzare le interazioni sociali attraverso la pianificazione anticipata dei post sui social. 

La semplice definizione sarebbe il processo che consente all’utente di controllare la condivisione automatica del contenuto del proprio sito Web personale sui siti social che sono stati collegati.

Pourquoi et Comment integrer les boutons des Reseaux Sociaux blog

Ecco come funziona di solito:

  • colleghi il tuo account di social media ai tuoi siti web;
  • Tu modifichi le impostazioni;
  • Crei un messaggio e lo pubblichi;
  • Anche i contenuti vengono pubblicati automaticamente sul tuo account social;
  • Più persone trovano il contenuto;
  • Il tuo traffico aumenta così come il tuo tasso di conversione;
  • Più vendite;
  • Finalmente un business di successo.

Tuttavia, è importante notare che gli strumenti di automazione dei social media non dovrebbero essere utilizzati in modo disonesto o non etico. 

Ad esempio, gli strumenti di automazione sono ottimizzati per eseguire attività specifiche come: 

  • pubblicazione di contenuti; 
  • Pianificazione per future versioni di contenuti; 
  • Ripubblicare contenuti popolari;
  • Curare i contenuti di tendenza;
  • Monitoraggio del coinvolgimento sui post di contenuto. 

Alcune attività avanzate di automazione dei social media includono l’ascolto sociale e l’analisi del sentiment, che consentono ai marchi di interagire con i propri potenziali clienti a un livello molto più profondo.

Questi strumenti di social media hanno lo scopo di farti risparmiare tempo in modo che tu possa:

  • Coinvolgere e interagire personalmente con i tuoi follower;
  • Avere conversazioni autentiche;
  • Strategia ciò che pubblichi.

D’altra parte, non dovresti mai usare strumenti di automazione per acquistare follower. Non solo questo è disonesto, ma può anche abbassare il tasso di coinvolgimento.

Ecco alcuni dei modi in cui potrebbe essere implementata l’automazione dei social media:

  • Utilizzo di chatbot per rispondere ai messaggi degli utenti;
  • Pianificazione dei post di Facebook settimane prima delle campagne;
  • Invia tweet quando il tuo pubblico raggiunge il suo massimo;
  • Ricezione di notifiche di chat social;
  • Eccetera.

1.2. Quali sono le caratteristiche principali dell’automazione dei social media?

Ci sono varie funzionalità offerte da diversi strumenti di automazione dei social media. Diamo un’occhiata alle funzionalità di automazione di base che uno strumento dovrebbe offrire. 

1.2.1. Pubblicazione di contenuti

Una delle caratteristiche più basilari di uno strumento di automazione dei social media è la pubblicazione di contenuti direttamente su più piattaforme social.

Like dislike commentaires jaime partage vue

Questi strumenti consentono l’integrazione con i tuoi canali social e ti consentono di selezionare i canali su cui desideri pubblicare i contenuti. 

Una volta creato il post, lo strumento dovrebbe visualizzare in anteprima il contenuto sui tuoi canali social. Questa funzione è utile per pubblicare facilmente contenuti su più canali contemporaneamente.

1.2.2. Pianificazione dei post

Un’altra importante caratteristica fornita dagli strumenti di automazione dei social media è la pianificazione dei post futuri.

Planification des publications

Fonte: Hootsuite

Questo ti permette di pianificare in anticipo la tua strategia sui contenuti social per ottenere il massimo dalle tue strategie sui social media. 

Ti consente anche di sapere quando il tuo pubblico è attivo sulle piattaforme social e ti consente di pubblicare in quegli orari, indipendentemente dal tuo programma.

Gli strumenti offrono una pianificazione post fino a più di un mese.

1.2.3. Dashboard facile da usare

L’automazione dei social media è un processo dinamico che si integra con più canali, utenti e contenuti. 

Questo è il motivo per cui è importante mantenere una dashboard semplice e pulita sul tuo strumento di automazione. 

Dovresti investire in un plug-in di automazione che fornisca un’interfaccia utente facile da usare che consenta un facile accesso a tutti gli elementi importanti.

1.2.4.contenuti La

creazione costante di contenuti nuovi e innovativi è un processo esauriente. Pertanto, gli esperti di marketing devono farlo riutilizzare e ripubblicare i contenuti disponibili.

Potrebbe essere l’uso di contenuti che in passato è stato oggetto di buzz e di condivisione da parte di diversi utenti di Internet. Il tuo strumento di automazione sociale dovrebbe aiutarti a ripubblicare facilmente i contenuti e mantenerli pertinenti.

1.2.5. Risposte automatizzate

I canali social consentono ai tuoi potenziali clienti e clienti di interagire direttamente con il tuo marchio. È importante che i tuoi team rispondano immediatamente, indipendentemente dal tuo fuso orario. 

Gli strumenti di automazione ti consentono di impostare risposte automatiche per i messaggi ricevuti sui tuoi canali social.

Question femme assistant vocal

Ciò mantiene i tuoi contatti coinvolti nonostante gli agenti non siano sempre disponibili. Assicurati di scegliere uno strumento di automazione sociale che fornisca funzionalità per creare risposte automatizzate.

1.2.6. Analisi

Il tuo strumento di automazione dovrebbe tenere traccia di tutte le tue piattaforme social ed essere attrezzato per misurare e analizzare le prestazioni delle tue campagne social.

indicateurs de performance

Questo ti aiuta a dare priorità agli sforzi che fanno la differenza nell’ottimizzazione del tuo coinvolgimento sociale, della costruzione del marchio e delle conversioni. 

Pertanto, analisi e reportistica efficaci sono caratteristiche importanti dell’automazione dei social media.

1.3. Passaggi per automatizzare in modo efficace il tuo social media marketing 

È molto allettante automatizzare il più possibile a causa della libertà che ti dà.

Ma come tutti sappiamo, una cosa troppo buona può essere dannosa, persino disastrosa.

Ecco perché, in questa sezione, ti insegnerò i quattro passaggi specifici che devi intraprendere per automatizzare correttamente la tua campagna di social media marketing e ottenere i risultati che stai cercando.

Passaggio 1: sapere cosa e quando automatizzare

Non tutte le attività e i processi coinvolti nel social media marketing possono essere automatizzati.

Assicurati di automatizzare solo processi e attività che non richiedono alcun livello di coinvolgimento da parte dei tuoi iscritti. 

Ecco alcuni esempi:

  • link al tuo contenuto originale;
  • Contenuti organizzati;
  • Aggiornamenti di stato;
  • Citazioni;
  • Domande generali sul tuo marchio o prodotto.

Passaggio 2: scegli gli strumenti

di automazione dei social media giusti È vero che i canali dei social media come Facebook e YouTube ti consentono di pianificare i tuoi post direttamente sulle rispettive piattaforme.

Tuttavia, ti consiglio di utilizzare un plug-in di gestione dei social media per l’automazione dei social media.

Uno dei motivi è che puoi pianificare i tuoi post in batch per tutti i tuoi account di social media in un unico posto. 

Non solo è più veloce, ma riduce anche il rischio di essere tentati di dare una rapida occhiata al tuo feed di notizie personale. 

Un altro motivo per utilizzare strumenti di gestione dei social media di terze parti è che ti fanno sapere quando qualcuno ti contatta su uno dei tuoi canali di social media. 

Passaggio 3: pianifica i tuoi post al momento giusto

Poiché ogni social media è diverso, ci sono i giorni e gli orari migliori per pubblicare i tuoi contenuti per ottenere il maggior numero di visualizzazioni e impegni.

La pubblicazione durante questi giorni e orari consigliati aumenterà le possibilità che i tuoi post vengano immediatamente visti dal tuo pubblico di destinazione.

Organisation et process

Ecco i giorni e gli orari ideali per pubblicare i tuoi post sui principali canali social.

1.3.3.1.Facebook

condivisi su Facebook giovedì e venerdì ottengono un tasso di coinvolgimento di 18% sopra la media. 

Detto questo, i post pubblicati sabato e domenica ottengono un tasso di coinvolgimento più elevato di 32% rispetto alla media. 

3-statistiques-des-jours-de-publicite-sur-facebook.jpg

Detto questo, ti consiglio di pubblicare i tuoi contenuti originali due volte su Facebook: 

  • la prima è durante il fine settimana;
  • Il secondo giovedì o venerdì.

Per quanto riguarda gli orari, distribuisci i tuoi messaggi in modo da averli programmati:

  • Uno alle 9:00;
  • Un altro alle 13:00; 
  • Poi un altro alle 15:00
1.3.3.2.Twitter

è il momento migliore per twittare i tuoi contenuti più preziosi ai tuoi follower. 

Poiché i feed di Twitter si aggiornano molto rapidamente, assicurati di twittare lo stesso contenuto in diversi momenti della giornata per ottenere la massima copertura e coinvolgimento.

4-statistique-des-jours-de-plusblicite-sur-tweeter.jpg

Gli orari migliori per questo sono:

  • 12:00; 
  • 15:00;
  • 17:00;
  • 18:00
1.3.3.3. LinkedIn

Poiché la maggior parte di coloro che sono attivi su LinkedIn sono dirigenti, non pianificare i tuoi post durante l’orario di ufficio perché saranno occupati.

5-statistiques-des-jour-de-publicite-sur-linkedin.jpg

Invece, pubblica i tuoi post:

  • durante il tragitto per andare al lavoro (7:00 – 8:00); 
  • La loro pausa pranzo (12:00);
  • E dopo l’orario di ufficio (17:00 – 18:00).

Evita il lunedì e il venerdì quando pubblichi i tuoi contenuti. Questi sono i giorni in cui sono i più affollati. 

Il venerdì è quando cercano di completare le attività più critiche in modo da non doverci lavorare durante il fine settimana. 

Il lunedì è quando lavorano su attività che non sono state completate il venerdì precedente, oltre a tutte le nuove attività che dovranno svolgere nella nuova settimana.

1.3.3.4.Instagram

Il lunedì e il giovedì di

La ragione di ciò è che i lunedì sono momenti in cui molti utenti di Instagram cercano di aggiornarsi su ciò che i loro amici hanno fatto durante il fine settimana. 

D’altra parte, i giovedì rappresentano il momento in cui iniziano a cercare idee e fare progetti per il prossimo fine settimana.

6-statistique-des-joursde-publicite-sur-instagram.png

Gli orari migliori per postare su Instagram sono:

  • dalle 8:00 alle 9:00;
  • Poi 17:00
1.3.3.5.YouTube

tra le 12:00 e le 16:00 sono i momenti migliori per caricare i tuoi video.

7-jour-de-publicite-sur-youtub.jpg

Ora ti starai chiedendo perché questo è il caso dal momento che il orari di punta su YouTube  sono tra le 19:00 e le 22:00 

Questo perché YouTube ha bisogno di tempo per indicizzare i tuoi video in modo che appaiano nel feed dei video consigliati dai tuoi iscritti e nei risultati di ricerca. 

Caricare i tuoi video con alcune ore di anticipo assicurerà che i tuoi iscritti attuali e potenziali possano trovare i video che hai appena caricato durante le ore di punta di YouTube.

Passaggio 4: mantieni acceso il radar

Anche se hai svolto la maggior parte delle attività SMO (social media marketing) con il pilota automatico, ci sono ancora alcune attività essenziali che devi assicurarti di svolgere.

Si tratta di essere in grado di rispondere e parlare al tuo pubblico di destinazione in modo appropriato, specialmente quando qualcuno lascia un commento negativo o ti invia un reclamo.

Ricorda, il mondo intero può vedere cosa sta succedendo nei tuoi account sui social media. 

Investire in un buon strumento può aiutarti qui. Ti avvisa ogni volta che qualcuno menziona il tuo marchio su diversi canali di social media. Inoltre, in altri luoghi su Internet, come:

  • Blog;
  • Siti web;
  • E rivedere i forum. 

In questo modo ottieni un quadro più coerente della reputazione del tuo marchio. Se è positivo, puoi trarre ispirazione da esso. 

In caso contrario, puoi adottare le misure appropriate per cambiare le cose.

1.4. I vantaggi dell’automazione del marketing

automazione della pubblicazione di contenuti sui social media ha enormi vantaggi. Qui mi baserò su alcuni vantaggi che considero i principali. 

8-les-avantages-du-marketing-des-reseaux

1.4.1. Semplifica l’ascolto

sui social È possibile utilizzare molti strumenti di automazione dei social media ascolto sociale.

9-l-ecoute-social.png

In sostanza, l’ascolto sociale sta monitorando ciò che le persone dicono sul tuo marchio o settore online.

Con gli strumenti di automazione, puoi vedere le menzioni del marchio su tutte le piattaforme in un unico posto. Inoltre, puoi seguire determinate parole chiave, argomenti o hashtag per vedere cosa sta succedendo nel tuo settore. 

Inoltre, gli strumenti di automazione dei social media possono essere utilizzati per monitorare i tuoi concorrenti. Quali sono le ultime novità? Di cosa parlano le persone?

In definitiva, gli strumenti di ascolto sociale possono aiutarti a trovare idee per post sui social media o persino idee per prodotti.

1.4.2. Fornisce preziose informazioni su più reti

La maggior parte degli strumenti di automazione dei social media fornisce analisi che possono essere utili per la tua strategia sui social media.

Ad esempio, dopo aver utilizzato e collegato questi strumenti alle tue piattaforme social, puoi utilizzare l’analisi per determinare il momento migliore per pubblicare. 

Puoi rispondere a domande come “Quando il mio pubblico” e “Com’è il mio tasso di coinvolgimento?

Un grande vantaggio degli strumenti di automazione è che puoi ottenere analisi come:

  • stampe; 
  • L’ambito ;
  • E coinvolgimento su tutte le tue piattaforme di social media.

Questi rapporti semplificano il confronto del successo di una campagna su piattaforme diverse.

1.4.3. Generazione di idee per la cura dei contenuti

10-curation-de-contenu.jpg

Non tutti gli strumenti di automazione forniscono cura dei contenuti. Ciò significa che puoi scegliere settori o argomenti che ritieni interessino al tuo pubblico. 

Quindi lo strumento organizzerà i contenuti che puoi condividere e pubblicare sulle tue piattaforme di social media.

Alcuni strumenti di automazione possono scrivere un post sui social media per te. Tuttavia, dovrebbero essere usati solo come punto di partenza. 

Dovresti scrivere tu stesso tutti i tuoi post che devono essere pubblicati sui social media.

Inoltre, l’uso delle tattiche sopra menzionate dovrebbe aiutarti a conoscere meglio il tuo pubblico, facilitando più idee per i contenuti.

1.4.4. Ti consente di interagire con il tuo pubblico

Uno dei maggiori vantaggi degli strumenti di automazione dei social media è che possono aiutarti a interagire con il tuo pubblico su più piattaforme in un unico posto.

Con gli strumenti di automazione, puoi monitorare menzioni, risposte e messaggi del marchio. 

Con tutti questi elementi in un unico posto, è più facile entrare in contatto con il tuo pubblico e aiuta il tuo team a reagire in modo tempestivo.

 connexion avec le public

Con gli strumenti di automazione dei social media, puoi mantenere una coda costante di post. 

Può aiutarti a pianificare in anticipo e dedicare più tempo alla creatività e meno tempo a noiose attività di pubblicazione.

Inoltre, puoi utilizzare un plug-in di WordPress per pianificare post in blocco. Molti strumenti di automazione possono essere utilizzati per prendere un foglio di calcolo di post e pianificarli.

1.4.5. Aiuta a mantenere contenuti coerenti La

coerenza è la chiave per creare un forte seguito sui social media.

Le aziende spesso creano account su piattaforme di social media come Facebook o Twitter, ma faticano a garantire la coerenza.

 patience et comprehension

La coerenza è uno dei modi migliori per guadagnare la fiducia dei tuoi follower e migliorare la tua presenza online.

Un sondaggio di 900 utenti dei social media ha identificato la coerenza come uno dei fattori più importanti che determinano se le persone continuano a seguire un marchio.

Le aziende che hanno poco tempo o non hanno la manodopera per dedicare un team di gestione dei social media dedicato tendono a cadere fuori dal radar dei social media.

Di conseguenza, traggono poco o nessun beneficio dal social media marketing.

1.4.6. Ti consente di assumere il controllo della tua strategia

Gli strumenti di automazione ti danno un maggiore controllo sui tuoi account social e ti aiutano a pubblicare più contenuti.

A seconda dello strumento che scegli di utilizzare, puoi controllare quale tipo di contenuto viene condiviso, quando viene pubblicato e con quale frequenza.

Inoltre, puoi monitorare il livello di coinvolgimento che ricevi e modificare la tua strategia per ottenere più Mi piace, condivisioni o retweet.

Comprendre ce que fait la compétition

Poiché gli strumenti di automazione dei social media ti aiutano a comprendere meglio la natura e l’estensione dei lettori (o del pubblico), sarai anche in grado di condividere i contenuti in modo più mirato. 

1.4.7. Risparmio di tempo

Il più grande incentivo all’utilizzo dell’automazione dei social media è il tempo che libera.

Gagnez du temps

Invece di passare ore a cercare contenuti condivisibili e attirare alcuni visitatori sul tuo sito web, utilizza gli strumenti per identificare argomenti di tendenza e scoprire contenuti pertinenti.

L’utilizzo di una dashboard centralizzata per programmare i contenuti in anticipo ti evita anche la fatica di accedere a ciascun account individualmente e di pubblicare i contenuti manualmente.

Ma tieni presente che risparmiare tempo non significa non dedicare affatto tempo ai tuoi account sui social media. Sarebbe solo controproducente. 

Sebbene tu possa automatizzare alcune delle attività associate alla gestione dei social media, dovrai comunque tenere d’occhio tutti i tuoi account e rispondere a commenti e menzioni.

Ricorda che uno degli scopi dell’utilizzo del social media marketing è rendere il tuo marchio più accessibile. Questo può essere ottenuto solo comunicando con il tuo pubblico.

Riepilogo dei vantaggi dell’automazione dei social media:

  • riduce il tempo speso per aggiornare manualmente le pagine del marchio;
  • Massimizza la copertura e le impressioni;
  • Ti permette di rimanere attivo sui social network oltre il normale orario di ufficio;
  • Consente di analizzare i dati social in tempo reale.

Capitolo 2: I migliori plugin di WordPress per la pubblicazione automatica sui social

media La condivisione manuale dei contenuti sui social media può richiedere troppo tempo e noiosa, specialmente quando sei abituato a pubblicare a orari regolari.

Quindi perché non sfruttare alcuni plugin moderni in grado di gestirlo per te con il pilota automatico?

Travail des developpeurs

In questo capitolo, hai una selezione dei migliori plug-in di post automatici per social media WordPress gratuiti ea pagamento necessari per una presenza online coerente e potente.

plugin auto post

Fonte : Formget

Ecco i quattro punti principali da affrontare:

  • le tre categorie di plugin di WordPress che puoi trovare;
  • Alcuni accorgimenti prima di installare un plugin su WordPress;
  • 25 migliori plugin di automazione dei social media per WordPress;
  • E infine, i 16 migliori plugin di social media in assoluto.

 Allora, diamo un’occhiata!

2.1. Quali sono le diverse categorie di plugin di WordPress?

Esistono centinaia di plugin per WordPress. 

Ciascuno di questi modelli di plug-in soddisfa una serie di importanti richieste da parte di sviluppatori, project manager e gestori di contenuti.

Lo scopo di ogni plugin progettato è quello di portare un tocco in più allo sviluppo di siti web specializzandosi nel miglioramento di una specifica funzionalità. 

Tra queste funzionalità abbiamo: 

  • Grafica;
  • SEO;
  • Contatto con gli utenti;
  • Modalità di pagamento;
  • E molti altri…

In generale, i plugin di WordPress si dividono in tre categorie. 

Questi sono:

  • plugin gratuiti;
  • Plugin commerciali (oa pagamento);
  • Plugin personalizzati.

2.1.1. Plugin gratuiti

È molto comune trovare plug-in gratuiti nel repository di WordPress.org, oltre a temi già noti. 

Un’illustrazione:

installation de plugin

Fonte: WinningWp

Il più delle volte, questi plugin sono creati da sviluppatori indipendenti. Molti plugin gratuiti finiscono per guadagnare notorietà per le loro funzionalità, con alcuni inclusi nel nucleo delle ultime versioni di WP.

Esistono anche plugin gratuiti sviluppati da aziende specializzate che, per la maggior parte, offrono una versione gratuita e, a pagamento, una versione più completa e ricca di funzionalità aggiuntive.

2.1.2. Plugin commerciali/a pagamento

Ci sono aziende specializzate nello sviluppo di soluzioni per gli utenti della piattaforma WP. 

Il più delle volte, queste aziende offrono queste soluzioni sotto forma di plugin WordPress a pagamento.

15-plugin-payant.jpg

Molto spesso, rilasciano prima una versione gratuita di base con molte carenze. 

Successivamente, quando si rendono conto dell’interesse degli utenti per il plugin, offrono una versione a pagamento più completa e robusta con funzionalità aggiuntive. 

2.1.3. Plugin personalizzati

L’ultima categoria del plug-in WP è il plug-in personalizzato, ed è spesso l’ultima risorsa più ricercata. 

Le persone cercano una soluzione personalizzata fondamentalmente perché la loro nicchia di lavoro o la funzionalità del sito Web è molto specifica o perché vogliono solo l’esclusività.

Una persona con conoscenze avanzate di programmazione e sviluppo è in grado di sviluppare il proprio plugin o modificare quello esistente secondo le proprie esigenze.

Basta trovare professionisti indipendenti o aziende specializzate per creare e personalizzare il plugin in base alle proprie esigenze.

Travail des developpeurs

L’unione dei tre tipi di plugin di WordPress crea un universo di opzioni per l’implementazione di qualsiasi progetto. 

Sebbene ci siano ottimi strumenti gratuiti là fuori, tieni presente che non esiste una valida alternativa gratuita.

Ricorda che una risorsa che richiede il pagamento di un prezzo viene solitamente aggiornata spesso, il che rende molto rare le incompatibilità con le ultime versioni di WordPress.

2.2. I 24 migliori plugin per l’automazione dei social media di WordPress 

È disponibile un’ampia varietà di plugin per l’automazione dei social media, ognuno dei quali offre il proprio set di funzionalità di automazione. 

Mentre alcuni sono strumenti completi che forniscono quasi tutte le funzioni necessarie, alcuni si concentrano principalmente su una caratteristica chiave.

2.2.1. AccessPress Social Auto Post

AccessPress Social Auto Post

AccessPress Social Auto Post è un plugin WordPress ideale per la pubblicazione automatica sui tuoi account di social media.

Dopo aver cliccato sul pulsante Pubblica sul tuo sito, questo plugin ti permette di pubblicare facilmente:

  • Pagine;
  • Le pubblicazioni; 
  • Tipi di post personalizzati dal tuo sito al tuo profilo Facebook;
  • Così come le tue fan page.

Inoltre, il plug-in offre la possibilità di abilitare e disabilitare la pubblicazione automatica nella schermata del post.

Con questo plugin, tutto è molto semplice:

  • imposta i tuoi profili social dove vuoi che i tuoi contenuti vengano condivisi;
  • E scegli il contenuto che dovrebbe essere pubblicato automaticamente.

Il plug-in ti consente di configurare account illimitati, quindi se hai tre account Facebook, puoi usarli tutti. Tuttavia, è limitato a:

  • Facebook;
  • Twitter;
  • LinkedIn;
  • tumblr.

AccessPress social Auto Post è il plugin WordPress ideale per automatizzare i tuoi contenuti e pubblicarli nel modo più semplice. Configura facilmente i tuoi account social e lascia che questo plugin si occupi di tutto il resto. 

Puoi personalizzare le impostazioni in modo da avere il pieno controllo su ciò che vuoi pubblicare!

Ci sono molte funzionalità premium che lo rendono uno dei migliori. 

Riepilogo delle caratteristiche principali di AccessPress Social Auto Post:

  • opzione di post automatico per tutti i principali siti di social media;
  • Aggiungi facilmente account illimitati per ogni sito social;
  • Possibilità di filtraggio automatico delle pubblicazioni per tipologia di pubblicazioni e tassonomie;
  • Opzione per accorciare gli URL lunghi per Twitter;
  • Pubblicazione automatica di nuovi contenuti;
  • Capacità di selezionare i formati di pubblicazione e capacità di configurare il formato del messaggio;
  • Ti dà la possibilità di configurare il tuo account di social network su cui vuoi pubblicare automaticamente; 
  • Offre un supporto amichevole e completo agli utenti in caso di difficoltà durante l’utilizzo del plugin in futuro;
  • Eccetera.

2.2.2. Social Auto Post

 Social Auto Poster

Un altro plugin WordPress premium per la condivisione automatica, che viene fornito con processi di pubblicazione completamente automatizzati. 

Ogni dettaglio tra social media e WordPress è importante e con questo plugin a pagamento puoi davvero personalizzare tutto!

Il plugin è flessibile: ti permette di pubblicare automaticamente nuovi articoli oltre a quelli più vecchi. 

Funziona per tutti:

  • formati;
  • pubblicazioni;
  • pagine;
  • E gli stessi prodotti di e-commerce.

Ti consente anche di avere un programma personalizzato nel caso in cui tu abbia giorni e orari di pubblicazione favorevoli. Il plugin può essere utilizzato su più account di social media ed è compatibile con:

  • Facebook;
  • Twitter;
  • LinkedIn;
  • tumbler;
  • Instagram;
  • Pinterest.

Quindi è stato sviluppato per automatizzare il processo di condivisione dei tuoi post WordPress su diversi canali di social media. 

Ottieni l’integrazione con tutte le principali piattaforme di social media e aumenta la tua presenza online per sempre.

Indipendentemente dal tipo di servizio di social media di cui hai bisogno, questo plugin ti aiuta a ottenerlo. 

Questo può essere:

  • follow-up dei Mi piace;
  • aumento del traffico;
  • Eccetera.

Inoltre, è anche estremamente intuitivo in modo che anche i principianti possano partecipare. Puoi persino far crescere il tuo membro o follower con un sistema di registrazione interattivo e un sistema di accesso facile. 

Social Auto Poster è un plug-in WordPress impressionante e facile da usare per l’automazione dei social media integrato in esso. 

Ma non è tutto, molte altre funzionalità sono incluse! Passiamo ora a un riepilogo delle caratteristiche principali di Social Auto Poster.

Riepilogo delle caratteristiche principali di Social Auto Poster:

  • Pubblica automaticamente nuovi e vecchi contenuti;
  • Supporta il tipo di post personalizzato;
  • Interfaccia user-friendly adatta ai principianti;
  • Traccia facilmente i tuoi clic;
  • Riposizionamento automatico e pubblicazione programmata;
  • Pieno controllo sulla condivisione dei social media.

2.2.3. PrestaShop

PrestaShop

PrestaShop funge anche da plug-in di automazione dei social media di WordPress. È efficiente e utile durante la condivisione di contenuti. 

Il modulo è costruito con una struttura completamente reattiva e garantisce la massima crescita del tuo traffico. 

Consente la condivisione automatica in pochi minuti grazie ai diversi parametri di cui dispone. Ideale per aziende e negozi online, questo plugin è il pacchetto all-in-one! 

La cosa fantastica è che i post sono realizzati in un modo differito che puoi facilmente scegliere di pubblicare. 

Inoltre, puoi:

  • scegliere casualmente i prodotti dal negozio da pubblicare;
  • Impostare la data e l’ora esatte, includere o escludere prodotti;
  • Eccetera.

Riassumiamo ora le caratteristiche principali del plugin PrestaShop.

Riepilogo delle principali caratteristiche del plugin PrestaShop: Plugin

  • compatibile multi-store e multilingua;
  • Aggiungi facilmente il nome del prodotto, la descrizione del link, l’immagine e altro;
  • Possibilità di aggiungere solo nuovi articoli e prodotti;
  • Messaggi su Twitter accanto alle Twitter Card e un collegamento;
  • Restrizione di categoria per ogni articolo e prodotto;
  • Interfaccia amichevole e facile da usare.

2.2.4. Revive Old Posts

 Revive Old Posts

Il plugin che condivide automaticamente i tuoi nuovi e vecchi articoli sui social network.

Revive Old Posts è un plug-in ben noto ed efficace che ti aiuterà a guidare il traffico costante verso i vecchi post del tuo blog. 

Con questo plugin, non solo puoi automatizzare completamente il processo di condivisione dei tuoi vecchi contenuti, ma anche pianificare e aggiungere hashtag direttamente dalla dashboard di WordPress.

Sappiamo tutti che il traffico del sito di social media dipende in gran parte dall’attività del tuo account. Se non condividi nulla, non sarai mai in grado di far crescere il tuo account e generare traffico.

Tuttavia, la condivisione manuale dei vecchi contenuti può richiedere molto tempo. Quindi usa questo plugin per risparmiare tempo e assicurarti che i tuoi account siano sempre attivi con nuovi contenuti. 

Con questo plugin puoi condividere i tuoi post su:

  • Facebook;
  • Twitter;
  • LinkedIn;
  • Tumblr, ecc.

Hai la possibilità di condividere qualsiasi contenuto sul tuo sito, sia esso un post, una pagina o anche tipi di post personalizzati. 

Ti consiglio di automatizzare il processo per avere il pieno controllo sul contenuto che condividi. Allo stesso modo, puoi aggiungere hashtag, menzionare un @nomeutente e persino aggiungere testo personalizzato durante la condivisione del contenuto.

Quando aggiungi nuovi articoli ai tuoi siti, gli articoli precedenti scompaiono dalla home page, riducendo il numero di clic e il traffico verso tali articoli. 

Se li condividi nuovamente sui siti di social media, darà nuova vita a questi post e ti aiuterà a generare nuovo traffico.

Puoi anche condividere i tuoi vecchi post tutte le volte che vuoi per assicurarti di raggiungere il tuo pubblico indipendentemente dal fuso orario. 

Puoi pianificare i tuoi post di conseguenza a intervalli regolari.

Alcuni dei criteri che puoi personalizzare:

  • Intervalli tra i post;
  • L’età delle posizioni;
  • Il numero di post condivisi quotidianamente;
  • Il numero di volte in cui lo stesso contenuto può essere condiviso;
  • Il formato del messaggio;
  • Eccetera.

Puoi anche creare un programma personalizzato e tenere traccia del traffico generato tramite questo plug-in in Google Analytics. 

Devi configurarlo durante la prima installazione, ma da lì è in grado di subentrare.

Ad esempio, puoi impostarlo per condividere un post diverso ogni giorno e puoi persino specificare quale post desideri includere.

Inoltre, è disponibile una versione premium del plug-in, che supporta:

  • tipi di post personalizzati;
  • Immagini in primo piano;
  • Condivisione dei contenuti su LinkedIn. 

Includere le immagini in primo piano può davvero aiutare a migliorare le percentuali di clic, quindi consideralo se vuoi aumentare le tue conversioni.

Riepilogo delle caratteristiche principali di Revive Old Post:

  • condividi automaticamente i post dalla tua libreria su Twitter e/o Facebook;
  • Includi messaggi e hashtag personalizzati per aumentare la visibilità dei tuoi post;
  • Tieni traccia delle prestazioni della tua pubblicazione con l’integrazione di Google Analytics ;
  • Escludi categorie o post specifici dalla condivisione;
  • Supporta più servizi di accorciamento degli URL;
  • Condividi nuovi e vecchi messaggi;
  • Pubblica sui social network;
  • Possibilità di scegliere il tempo tra i messaggi;
  • Possibilità di scegliere il numero di messaggi da condividere;
  • Possibilità di includere link al tuo sito.

2.2.5. Pubblicazione automatica sui social media

Social Media Auto Publish

Finora abbiamo parlato di plugin che forniscono funzionalità estese. 

La pubblicazione automatica sui social media si concentra solo sulla pubblicazione automatica sui social media. 

Ti consente di automatizzare i post su più piattaforme di social media, direttamente dalla tua dashboard.

Il plugin semplifica immediatamente la condivisione dei contenuti su:

  • Facebook;
  • Twitter;
  • LinkedIn. 

Ti consente inoltre di filtrare gli articoli in base alla loro categoria e supporta tipi di articoli personalizzati.

A differenza di Revive Old Post, il post automatico sui social media si concentra sui tuoi ultimi contenuti. Questo lo rende ideale per nuovi blog o siti Web che non vogliono condividere post obsoleti. 

Inoltre, questo plugin ti fornisce tutte le opzioni necessarie per configurare la modalità di visualizzazione dei tuoi contenuti su ciascuna piattaforma di social media. 

Non esiste una versione premium, quindi tutti hanno accesso immediatamente alle funzionalità complete del plug-in.

Riepilogo delle caratteristiche principali della pubblicazione automatica sui social media:

  • condividi automaticamente i nuovi post su Facebook, Twitter e LinkedIn;
  • Allega immagini in evidenza ai tuoi post sui social media;
  • Personalizza diversi tipi di formati a seconda delle piattaforme di social media a cui ti rivolgi.

2.2.6. Auto-poster sui social network (SNAP)

Social Networks

Social Networks Auto-Poster è uno dei migliori plugin gratuiti per Post Auto Social di WordPress che pubblica i post del tuo blog sui tuoi account di social media come:

  • Twitter;
  • Google+;
  • Facebook ;
  • tumbler;
  • Flickr;
  • blog;
  • LinkedIn;
  • Instagram;
  • Pinterest;
  • sfoltire;
  • YouTube, ecc 

SNAP consente la pubblicazione automatizzata su quasi tutti i principali social network, nonché su alcuni dei più piccoli.

Con l’aiuto di questo plugin, puoi raggiungere i tuoi lettori e follower attraverso i social media e far loro sapere del tuo nuovo post. Funziona perfettamente con:

  • Profili; 
  • pagine della comunità;
  • Pagine professionali;
  • Gruppi, ecc. 

Il plugin è completamente compatibile con:

  • WordPress 5;
  • Guttenberg.

Si integra con altre piattaforme di blog (come Blogger e Tumblr) per funzionalità aggiuntive o pubblicazione su più siti.  

I commenti di Facebook e le menzioni sui social media possono anche essere importati automaticamente come commenti di WordPress!

Puoi scegliere cosa pubblicare, cosa non pubblicare e quando pubblicare. Imposta queste opzioni con pochi clic e NextScripts farà il resto per te. 

L’unico aspetto negativo è che solo le piattaforme che non richiedono la configurazione della libreria API sono supportate dalla versione gratuita. 

Se vuoi integrare Google+ o Pinterest, dovrai pagare una quota annuale per la versione “Pro”.

Ecco un riepilogo delle principali caratteristiche di SNAP: I

  • tag/categorie possono essere pubblicati come hashtag;
  • Importazione automatica dei commenti di Facebook come commenti di WordPress;
  • Importazione automatica delle risposte;
  • Parametro URL aggiuntivo e URL personalizzati per invii automatici;
  • Vedere i collegamenti diretti agli articoli pubblicati nella pagina “Modifica”;
  • Post “Picture” per Facebook, Google+, Vkontakte e Twitter;
  • Possibilità di “ruotare” i modelli di messaggio.

2.2.7. WP2FB Auto Publish

WP2FB Auto Publish è un ottimo plugin gratuito per WordPress che ti consente di pubblicare i post del tuo blog su Facebook. 

Supporta il filtraggio dei post in base a tipi di post personalizzati e categorie. 

Questo plugin offre diversi tipi di filtri per pubblicare i tuoi contenuti. Il plug-in è completamente reattivo e ha un bell’aspetto su tutte le dimensioni dello schermo.

Riepilogo delle caratteristiche principali WP2FB Auto Publish:

  • Pubblica un messaggio su Facebook con un’immagine;
  • Allega un messaggio o condividi un link su Facebook; 
  • Filtra gli articoli da pubblicare in base alle categorie;
  • Filtra gli articoli da pubblicare in base ai tipi di post personalizzati;
  • Abilita o disabilita la pubblicazione delle pagine di WordPress;
  • Formati di messaggi personalizzabili per Facebook.

2.2.8. Blog2Social

Blog2Social

Blog2Social è un altro plugin gratuito per social media molto efficace. Con questo plugin puoi automatizzare il processo di condivisione dei tuoi post. 

Questo plugin aiuta a creare facilmente post che corrispondono alle specifiche di ogni rete di social media:

  • programma questi post;
  • Automatizzare la ripetizione di queste pubblicazioni;
  • Tieni traccia del successo dei tuoi post automatizzati su ogni rete.

Con Blog2Social hai la possibilità di pubblicare i tuoi contenuti su:

  • Profili;
  • Pagine professionali;
  • pagine della comunità;
  • Gruppi dai social network configurati. 

È possibile impostare il tipo di contenuto e creare un link al post per indirizzare il traffico al tuo sito.

Questo plugin supporta tutti i principali siti di social media e ti farà risparmiare un sacco di tempo.

Puoi installare facilmente questo plugin senza alcuna difficoltà in quanto non richiede alcuna conoscenza di codifica. È compatibile con:

  • WooCommerce;
  • L’editore di Gutenberg;
  • Colibrì;
  • Un po’;
  • Rebrandly. 

Il plug-in ti consente di condividere facilmente i tuoi post, pagine e contenuti da altre fonti su 16 reti diverse. 

Blog2Social può fare quasi tutto ciò di cui hai bisogno. Tuttavia, dovresti eseguire l’aggiornamento alla versione premium se hai bisogno di più funzionalità.

Riepilogo delle principali caratteristiche di Blog2Social:

  • Pianifica e condividi automaticamente il post del blog sui social network;
  • Personalizza i tuoi post sui social network;
  • Modifica il markup HTML completo;
  • Salva i tuoi post sui social media come bozze;
  • Genera automaticamente hashtag dai tag delle tue pubblicazioni;
  • Modifica le informazioni sui meta tag dei post e delle pagine del tuo blog;
  • Visualizza tutti i tuoi post sui social media in un unico posto.

2.2.9. Social Web Suite

Social Web Suite

Social Web Suite è uno strumento gratuito di automazione dei social media di WordPress che puoi utilizzare per un efficace social media marketing. 

Offre agli utenti tantissime opzioni straordinarie in modo che abbiano un’ottima presenza online. 

Con questo plug-in di condivisione, puoi inviare un messaggio diverso ogni volta che vuoi, pubblicare automaticamente nuovi post o ricondividere vecchi post del blog. 

Inoltre, puoi visualizzare in anteprima i messaggi prima di inviarli per assicurarti che i tuoi messaggi siano al massimo livello sui social network. 

Qui hai gli strumenti per pubblicare su Facebook, LinkedIn e Twitter, anche se stai usando Gutenberg e WooCommerce.

Pubblica automaticamente, pianifica, gestisci, pubblica e personalizza facilmente i tuoi contenuti.

Ma non è tutto, questo strumento di automazione dei social media ti offre anche analisi dettagliate dei social in modo da poter monitorare i tuoi progressi. 

Il pacchetto completo è gratuito e non richiede alcun costo! Questo è un fantastico plugin se vuoi far crescere e promuovere il tuo sito web!

Ora, ricapitoliamo le caratteristiche principali di Social Web Suite:

  • Condividi le tue pubblicazioni in base alle impostazioni che hai scelto automaticamente;
  • Analisi Bit.ly integrata per avere tutti i dettagli sotto controllo;
  • Aggiungi messaggi personalizzati a ogni contenuto che condividi;
  • Supporta tipi di post personalizzati e tassonomie personalizzate;
  • Connettiti in pochi minuti;
  • Possibilità di condividere contenuti come collegamenti puri senza file multimediali;
  • Scegli gli hashtag per ciascun account social separatamente.

2.2.10. Easy Social Sharing

 Easy Social Sharing

Easy Social Sharing è uno dei plugin interni per l’automazione dei social media di WordPress. È efficiente e include tutto ciò di cui potresti aver bisogno per il successo della tua attività. 

Con tonnellate di popolari integrazioni di social media, puoi facilmente collegare e automatizzare i tuoi contenuti. Inoltre, il design reattivo include anche un layout in linea che funziona alla grande con i post.

L’interfaccia è estremamente facile da usare e adatta ai principianti. Scegli tra tantissime varianti di design da provare. Puoi persino visualizzarlo dal vivo per vedere esattamente come appare ogni articolo. 

Ti offre anche opzioni e funzionalità per giocare e progettare i tuoi pulsanti di condivisione sui social nel modo in cui ti piacciono.

Inoltre, non avrai bisogno di un altro plug-in per promuovere i tuoi profili sui social media. 

Viene fornito con un widget che puoi posizionare nella barra laterale o ovunque con lo shortcode per mostrare i tuoi profili e il numero di fan che li seguono.

Riepilogo delle principali caratteristiche di Easy Social Sharing: Condividi

  • automaticamente le tue pubblicazioni secondo i parametri che hai definito;
  • Ottieni oltre 18 icone dei social media popolari che puoi incorporare facilmente;
  • Pianifica, ripubblica, condividi contenuti in pochi minuti;
  • Opzione di layout della barra laterale mobile per un tocco più professionale;
  • Possibilità di visualizzare il numero di condivisioni per ogni post;
  • Visualizza i pulsanti dei social media sopra o sotto ogni post;
  • Versione Pro disponibile per funzionalità aggiuntive.

2.2.11. Nelio Content

 Nelio Content

è un altro straordinario strumento di automazione dei social media che consiglio agli utenti di WordPress. 

Condividi efficacemente i tuoi contenuti, programma, crea, promuovi e sviluppa la tua presenza sui social. 

Dotato di uno dei potenti strumenti ovvero il calendario editoriale, consente a tutti gli utenti di avere una visione unificata di tutti i contenuti. 

Questo calendario editoriale al centro di questo plugin non solo ti offre un modo rapido per supervisionare i tuoi contenuti, ma anche per programmarli e gestire più autori. 

Lo strumento di trascinamento della selezione incluso aggiunge efficienza durante la pianificazione.

Oltre a ciò, il plug-in consente anche la pubblicazione di più social media. 

Viene inoltre fornito con un “assistente ai contenuti” virtuale che suggerisce automaticamente strategie di marketing dei contenuti come il corretto markup dei post e il collegamento tra i post sul tuo blog.

Questo strumento è una suite completa di gestione dei contenuti che supporta più piattaforme di social media come:

  • Twitter;
  • Facebook ;
  • LinkedIn;
  • Google+;
  • Instagram.

Inoltre, il plug-in prende in prestito una funzionalità da Yoast SEO quando si tratta di ottimizzazione dei contenuti. Analizza ogni post e ti dà suggerimenti rapidi su come migliorarne la condivisibilità, il che è un bel bonus.

L’unico aspetto negativo dell’utilizzo di Nelio Content è che richiede la creazione di un account con la propria piattaforma per l’integrazione con WordPress. 

Il suo piano gratuito supporta un solo account per ogni piattaforma di social media che abbiamo menzionato in precedenza e non è certo privo di funzionalità. 

Se gestisci un blog WordPress con più autori, questo plugin è uno strumento fantastico per aiutarti a mantenere tutto organizzato. Tuttavia, questo potrebbe essere eccessivo per i piccoli siti web.

Riepilogo delle principali caratteristiche di Nelio Content:

  • Creare e gestire un calendario editoriale;
  • Condividi automaticamente i tuoi contenuti su Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+ e Instagram;
  •  Pianifica post personalizzati sui social media utilizzando una funzione di sequenza temporale;
  • Ottimizza i tuoi contenuti con elenchi rapidi di suggerimenti per ogni post;
  • Condividi il titolo e i permalink dei tuoi post quando li pubblichi;
  • Analytics disponibili per monitorare l’andamento dei tuoi siti web;
  • Opzione plug-in multiutente in modo da poter lavorare con il tuo team;
  • Riferimenti suggeriti per immagini, immagini in primo piano e altro;
  • Illustra le tue idee insieme a vecchi articoli che puoi collegare facilmente;
  • Funzionalità drag-and-drop per il calendario editoriale per una maggiore flessibilità;
  • Versione Premium disponibile per funzionalità più avanzate;
  • Ti consente di promuovere i tuoi contenuti tramite Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+ e Instagram.

2.2.12. GetSocial.io

GetSocial.io

Un altro strumento di post-automazione, GetSocial.io è un’opzione straordinaria per chiunque cerchi una presenza online stabile. 

Ti aiuta ad aumentare il traffico, le condivisioni sui social, nonché le conversioni e le vendite. Uno dei modi migliori per guadagnare traffico online è utilizzare al meglio le tue piattaforme social.

Ottieni anche fantastici pulsanti di condivisione social con fantastici design inclusi. Il pacchetto di plug-in contiene 18 diversi strumenti che ti aiutano a promuovere e far crescere la tua attività. 

Riepilogo delle funzionalità chiave di GetSocial.io:

  • pulsanti di condivisione social completamente reattivi e straordinariamente progettati;
  • Non pregiudica in alcun modo la velocità di caricamento del sito;
  • Analisi social in tempo reale per aiutarti a tenere traccia;
  • Avviso di viralità in modo da sapere quali post sono popolari;
  • Facile automazione dei social media su tutti i siti social più popolari;
  • Variazioni dei pulsanti di condivisione social.

2.2.13. Pin automatico Pinterest Plugin WordPress

Pinterest Automatic Pin

Se il tuo sito web è fortemente basato su immagini e trascorri molto tempo a bloccare le tue immagini su Pinterest, non cercare oltre il plugin Pinterest Pin automatico WordPress. 

Questo plugin blocca automaticamente le immagini dai tuoi post su Pinterest una volta che sono stati pubblicati. Può anche aggiungere immagini da vecchi post, mantenendo in vita le tue immagini e i tuoi post risparmiando tempo.

I punti salienti del plug-in Pin automatico Pinterest di WordPress includono:

  • Blocca un numero illimitato di immagini;
  • Pubblica l’immagine selezionata come spilla;
  • Aggiungi immagini a grandezza naturale dalle miniature;
  • Pianifica la visualizzazione dei pin;
  • Intervalli di tempo del mandrino casuali;
  • Collega automaticamente i pin ai tuoi post;
  • Supporto WooCommerce.

Questo plugin può essere acquistato da Codecanyon per $ 21, che include aggiornamenti gratuiti e sei mesi di supporto.

Pro: puoi condividere automaticamente un numero illimitato di immagini dal tuo sito su Pinterest ogni volta che pubblichi un nuovo articolo.

Contro: se vuoi condividere le tue immagini anche su Instagram, dovrai trovare un altro plugin che lo faccia per te.

2.2.14. WP Facebook Auto Publish

WP Facebook Auto Publish

Come suggerisce il nome, questo plugin ti consente di pubblicare automaticamente articoli dal tuo blog su Facebook.

Quindi, se vuoi pubblicare il tuo post di Facebook con un messaggio, un’immagine o un link allegati, WP Facebook Auto Publish è la tua ultima esigenza.

Questo plug-in consente inoltre ai suoi utenti di filtrare gli elementi che desiderano pubblicare in base alle categorie di post e ai tipi di post personalizzati. 

Ha una valutazione di 4,8 stelle e oltre 20.000 installazioni attive.

Diamo un’occhiata ad alcune delle caratteristiche principali di WP Facebook Auto Publish:

  • Supporta vari meccanismi: da un semplice messaggio di testo, testo con immagine e link al tuo post sul blog;
  • Consente più tipi di opzioni di impostazione del filtro: abilita e disabilita l’opzione post sulle pagine di WordPress e il filtraggio su tipi e categorie di post personalizzati;
  • Offre varie impostazioni di formattazione del post: titolo del post, descrizione ed estratto, permalink, titolo della palude, nome utente intuitivo, ID post e data del post;
  • Fornisce il servizio di assistenza clienti.

Ora puoi pubblicare il tuo blog o post sulla pagina del profilo Facebook o su qualsiasi pagina Facebook specifica con:

  • Un messaggio; 
  • Una foto ; 
  • Un collegamento.

2.2.15. Jetpack

Jetpack

Se usi WordPress, probabilmente ti sei imbattuto nel plugin Jetpack. Un nome noto a molti blogger che hanno già dimestichezza con le capacità di Pacchetto jet

È un plugin freemium e spesso viene preinstallato con WordPress. Questo lo rende un’ottima opzione di base se non hai esigenze complesse sui social media. 

Puoi configurare Jetpack per pubblicare su piattaforme come:

  • Facebook;
  • Twitter;
  • LinkedIn (nella versione gratuita).

Questa estensione è nota per fornire una serie di funzionalità aggiuntive al blog, migliorando diversi aspetti. 

Tra queste, la possibilità di implementare pubblicazioni con l’invio automatizzato di contenuti ai social network.

Oltre alla post-automazione, questo plugin unico può fare molto per il tuo sito e la condivisione dei social media è una di queste. 

Jetpack offre pulsanti di condivisione social meravigliosamente minimalisti che sono ampiamente utilizzati e hanno un aspetto professionale.

Potete collega i tuoi account di social media visitando Jetpack> Impostazioni> Condivisione nella dashboard di amministrazione di WordPress (dopo aver installato il plug-in). 

Premi il pulsante “Connetti” e connettiti a qualsiasi piattaforma di tua scelta. Puoi anche utilizzare questo plug-in per visualizzare i pulsanti di condivisione social sotto i tuoi post e le tue pagine.

Una volta attivato e collegato il tuo account WordPress, non devi fare altro che attivare il modulo di condivisione social e configurarlo per il tuo sito.

il Il plug-in Jetpack è anche uno strumento popolare per aggiungere varie funzionalità di sicurezza e ottimizzazione delle prestazioni al tuo sito.

Quello che potresti non sapere è che offre una funzione chiamata Pubblicizza, che ti consente di pubblicare automaticamente sui tuoi account di social media ogni volta che aggiorni il tuo blog.

2.2.16. WordPress to Buffer

WordPress to Buffer

Un altro servizio “freemium”, il plugin WordPress to Buffer offre opzioni leggermente più avanzate rispetto a Jetpack. 

Buffer è un servizio di pianificazione dei social media e il suo plug-in WordPress ti consente di connettere gli account social direttamente ai tuoi post e alle tue pagine WordPress.

Questo plugin è esclusivamente per gli utenti di WordPress che hanno anche un account Buffer (un’app che pianifica i post sui social media per più account). 

WP to Buffer automatizza semplicemente il processo di push di un articolo appena pubblicato nell’account Buffer. 

La maggior parte dei social network è supportata con la versione gratuita di base, ma se vuoi pubblicare su Pinterest, dovrai eseguire l’upgrade alla versione “Pro” a pagamento.

Puoi lanciare i tuoi post come preferisci, poiché questo plugin di WordPress invia gli aggiornamenti dell’account per la pubblicazione.

La versione gratuita di questo plug-in ti consente di pubblicare una volta per piattaforma di social media, ogni volta che pubblichi un post o una pagina di blog WordPress. 

La versione gratuita di Buffer consente solo 10 post pianificati alla volta, ma un piano di base ti consente di pianificare fino a 100 post alla volta. Puoi anche collegare fino a 8 account social con un piano aggiornato.

Il La versione Pro è molto interessante.

 La version Pro

Ti dà la possibilità di potenziare passaggi specifici come:

  • creare messaggi personalizzabili per ogni tipo di post;
  • Ci sono opzioni separate per tutti i social network;
  • Hai il pieno controllo sulle immagini dei link;
  • La possibilità di attivare la condivisione di vecchi messaggi;
  • Gestisci i contenuti relativi agli eventi con la data di inizio e di fine. 

La versione a pagamento ti consente di pianificare più post per piattaforma e personalizzare l’aspetto dei tuoi post su ciascun sito. Il prezzo di questo livello parte da $ 39 all’anno.

Ecco una panoramica dell’intero piano tariffario:

 plan tarifaire

puoi anche aggiornare aggiorna il tuo account Buffer, cosa che puoi fare per $ 15 al mese con il piano più piccolo.

le plus petit plan

In breve, se utilizzi già Buffer per condividere i tuoi contenuti sui social network, questa integrazione può dare molto alla tua attività.

Ad ogni modo,l’installazione del plugin WordPress su Buffer è semplice. Dovrai anche creare un account Buffer gratuito e collega i tuoi canali social

Una volta installato il plug-in, puoi collegare il tuo account Buffer nella dashboard e iniziare a pianificare i post.

2.2.17. WP to Twitter

WP to Twitter

Se i tuoi clienti frequentano principalmente Twitter, il plugin WP to Twitter potrebbe fare al caso tuo. 

Come suggerisce il nome, questo plugin è per coloro che pubblicano su WordPress e quindi allegano una notifica sul nuovo post al proprio account Twitter. 

Questo plugin per WordPress ti permette di automatizzare la condivisione delle tue pubblicazioni su Twitter dopo aver pubblicato un articolo sul tuo sito.

Le caratteristiche della versione gratuita di WP su Twitter includono:

Conversione automatica dei tag dei post in hashtag;

  • Accorciamento URL;
  • URL alternativi utilizzati al posto dei post permalink;
  • Visualizza i tweet recenti sul tuo sito;
  • Supporto per Google Analytics.

È inoltre disponibile una versione premium di questo plugin: WP Tweets Pro.

Gli extra aggiunti includono:

  • Twitter offline;
  • Possibilità di ritardare o programmare Tweet;
  • Possibilità di allegare automaticamente immagini ai tweet;
  • Gestione programmata dei tweet;
  • Carica immagini su Twitter;
  • Filtra i Tweet per categoria, tag o tassonomie;
  • Programmazione automatica dei tweet per la pubblicazione di vecchi messaggi.

Se vuoi davvero automatizzare il social media marketing di Twitter, vale la pena eseguire l’aggiornamento alla versione pro. 

L’attrazione principale qui è la possibilità di pubblicare immagini su Twitter, poiché le immagini attirano più interazione e quindi è più probabile che vengano cliccate o condivise. 

WP Tweets Pro costa solo $ 49 per una licenza di un anno o $ 99 per una licenza permanente, che darà diritto a tutti i futuri aggiornamenti dei plugin.

Pro: un’opzione seria per condividere post su Twitter che ti farà risparmiare tempo e, si spera, aumenterà il tuo traffico da questo popolare social network.

Contro: devi eseguire l’aggiornamento a WP Tweets Pro se vuoi condividere le immagini, il che è una responsabilità per la maggior parte delle persone.

2.2.18. Social Booster

 Social Booster

Social Booster è un altro poster automatico e pianificatore di social media per WordPress che è stato rilasciato solo di recente, all’inizio del 2018 per essere più specifici. 

Simile ad altri plugin di questa categoria, la caratteristica principale che Social Booster offre agli utenti di WordPress è di pubblicare automaticamente post di blog vecchi o nuovi sui siti di social media. 

Tuttavia, attualmente la versione 1.0.0 supporta solo la condivisione automatica su Facebook e Twitter. State tranquilli, tuttavia, poiché gli sviluppatori di Social Booster hanno affermato che verrà rilasciato un aggiornamento per supportare altre piattaforme. 

Infine, questo è un plugin gratuito e la documentazione che hanno sembra davvero semplice e facile da seguire, rendendolo un plugin facile da usare per tutti.

2.2.19. Juicer

 Juicer

Juicer è un plugin per WordPress che, una volta installato, consoliderà tutti i tuoi post sui social media in un unico feed da visualizzare sul tuo sito web. 

Una volta configurato, aggiornerà automaticamente il feed dei social media sul tuo sito con nuovi commenti e post. 

Questo aiuta a integrare il tuo sito web con i tuoi canali di social media e incoraggia i visitatori del tuo sito a interagire con i tuoi account di social media.

Le caratteristiche principali di Juicer includono:

  • un bellissimo feed con i post di tutti gli account dei social media;
  • Filtri per eliminare e approvare i contenuti;
  • Sensibile ;
  • I CSS personalizzati possono quindi essere adattati al tuo marchio;
  • Analisi avanzata.

Esiste una versione gratuita di Juicer, ma che mostrerà il loro marchio sul tuo sito e ti consentirà di integrare solo un canale di social media.

Per soli $ 19 al mese, puoi eseguire l’upgrade a versione a pagamento. Ciò consentirà di rimuovere la filigrana. Inoltre, puoi eseguire lo streaming di contenuti da cinque diverse piattaforme di social media.

Con questo piano, il tuo feed viene aggiornato ogni ora. Tuttavia, se desideri che i nuovi post vengano estratti dai social media e aggiunti al feed del tuo sito Web ogni 10 minuti, dovrai optare per il piano premium che costa $ 99 al mese. 

Questo piano supporta fino a 15 profili di social media e ti consentirà di integrare 3 flussi. Avrai anche accesso ai dati di analisi in modo da poter analizzare in dettaglio il tuo coinvolgimento sui social media.

Vantaggi: mantiene il tuo sito Web aggiornato automaticamente con notizie, post e commenti dai tuoi account di social media. Aumenta il coinvolgimento sociale e l’interazione tra il sito Web e le piattaforme dei social media.

Contro: se desideri includere più di 5 siti di social media nel tuo feed o accedere ai dati di analisi, dovrai eseguire l’upgrade al costoso piano premium.

 le cout de

È vero che le offerte premium sono un po’ care, ma ne vale davvero la pena rispetto ai servizi resi. 

2.2.20. MailChimp Social per WordPress

 MailChimp Social

MailChimp Social è un solido plug-in gratuito per coloro che cercano solo di condividere su Facebook e Twitter. 

Con questo plugin hai anche la possibilità di utilizzare più account. 

L’unica grande limitazione qui è che non si integra con nessun altro servizio di social media.È disponibile una versione premium che aggiunge più moduli AJAX :

  • integrazione e-commerce a 360 gradi; 
  • Notifiche di posta elettronica; 
  • Opzioni aggiuntive per lo stile di moduli e statistiche dettagliate.

2.2.21. OnlyWire

OnlyWire

OnlyWire si integra con il feed RSS del tuo sito per convertire automaticamente le sue voci in post sui social media con account allegati. La versione gratuita del plugin, tuttavia, supporta solo quattro account di social media. 

Dovrai pagare una piccola quota mensile per aggiungere il supporto per 50 account di social media e tre diversi feed RSS.

2.2.22. CoSchedule

CoSchedule

CoSchedule è un calendario editoriale che ti consente di organizzare sia il tuo blog che i post sui social media in un unico posto. 

Una volta inserite le informazioni, i post vengono automaticamente inviati alle piattaforme di social media di tua scelta, nei giorni e negli orari selezionati. 

Il calendario può essere facilmente personalizzato con codifica a colori e opzioni di trascinamento della selezione.

Ti fa risparmiare innumerevoli ore e ti consente di organizzare tutti i tuoi social network in una volta sola. Tutto questo può anche essere organizzato dalla dashboard di WordPress.

CoSchedule offre molti social network su cui condividere le tue pubblicazioni: 

  • Twitter;
  • LinkedIn;
  • Google+;
  • Respingente;
  • tumbler;
  • Pinterest. 

Ti danno anche accesso a rapporti di analisi dettagliati di tutti i tuoi profili sui social media.

I punti salienti di CoSchedule includono:

  • plug-in WordPress leggero che si integra con la piattaforma online;
  • Soluzione all-in-one per la pubblicazione sui social media e la pianificazione dei contenuti;
  • Trascina e rilascia il calendario sociale;
  • Inserimento sociale automatizzato;
  • Pianifica i social media mentre blogghi;
  • Gestione del flusso di lavoro del team;
  • Installazione in due minuti.

Ci sono nove pacchetti tariffari Coschedule tra cui scegliere, a seconda di quante persone lavori sul tuo sito Web e ora a quanti social network vuoi connetterti. 

Il piano più semplice parte da soli $ 14 al mese, se paghi annualmente. Tutti i piani includono una prova gratuita di 14 giorni e possono essere annullati in qualsiasi momento.

Takeaway: facile da installare, configurare e utilizzare. Ti fa risparmiare tempo durante l’organizzazione e l’aumento della condivisione sui social media.

Contro: per collegarsi a più di 5 profili social, dovrai eseguire l’upgrade ad almeno il piano da $ 30 al mese.

Prezzo: Dipende dalla frequenza di pagamento.

A partire da $ 14 al mese, se paghi annualmente (20% di sconto sul pagamento mensile). Ecco un esempio:

 reduction

a partire da $ 19 al mese, se paghi mensilmente. Ecco un esempio:

ti consiglio di optare per il pagamento annuale se desideri passare al piano a pagamento.

2.2.23. Post MicroBlog

 MicroBlog Poster

Questo plugin ti permette di pubblicare automaticamente i tuoi nuovi post sui social network e di ricondividere quelli vecchi. 

Inoltre, se hai più account sullo stesso social network, puoi usarli tutti. 

Ad esempio, puoi collegare più account per:

  • Facebook;
  • Twitter; 
  • LinkedIn; 
  • tumblr. 

Inoltre, puoi filtrare i post per categorie e tenere traccia dei registri per monitorare il processo di pubblicazione automatica.

Inoltre, Microblog Poster funziona sul multisito di WordPress se lo abiliti per ogni sottoblog.

MicroBlog Post si collega a quasi tutti i tipi di account di social media. 

È anche possibile programmare post sui social media di contenuti già pubblicati. La cosa più impressionante, tuttavia, è che è totalmente gratuito!

2.2.24. HYPESocial – Buffer PRO

HYPESocial

HYPESocial Buffer Pro è uno dei migliori plugin che consente agli utenti di automatizzare la condivisione dei social media. 

Il plug-in implementa un pannello da cui gli utenti possono gestire tutte le condivisioni di post da WordPress. 

Dopo aver collegato il tuo sito WordPress a questo plugin, ti consente di pianificare i tuoi post e modificarli se lo desideri. 

Gli utenti possono risparmiare molto tempo e fatica sulle promozioni sui social media installando il plugin HYPESocial.

Non solo puoi condividere post, ma ti consente anche di promuovere pagine e tipi di post personalizzati.

Il plugin si integra perfettamente con tutte le principali piattaforme di social media tra cui:

  • Facebook;
  • Twitter;
  • Google+;
  • LinkedIn;
  • Pinterest.

Ecco un elenco di alcune delle funzionalità di prim’ordine che otterrai con HYPESocial:

  • Capacità di promuovere post su tutti i principali social network;
  • Possibilità di pubblicare contemporaneamente nuovi e vecchi contenuti;
  • Offre una pianificazione personalizzata per nuovi e vecchi contenuti;
  • Supporta post, pagine e tipi di post personalizzati;
  • Programmazione personalizzata disponibile per i singoli messaggi;
  • Consente messaggi personali, hashtag e opzioni di struttura dei messaggi;
  • Opzioni di accorciamento URL integrate;
  • Offre un servizio di ridimensionamento automatico delle immagini, trasformando tutte le immagini presentate nella dimensione ideale per ogni social network; 
  • Offre un calcolatore del tempo globale che ti consente di pubblicare in orari ottimali per il pubblico internazionale.

Capitolo 3: Come utilizzare gli strumenti per l’automazione dei social media?

In questo capitolo imparerai:

  • le basi dell’utilizzo degli strumenti per supportare l’automazione dei social media;
  • I vantaggi dell’automazione del marketing sui social media.

3.1. Comprendere le basi dell’utilizzo degli strumenti per supportare l’automazione dei social media

È vero che ogni canale di social media è diverso. Tuttavia, ci sono alcune best practice che si applicano indipendentemente dal canale di social media che scegli, soprattutto quando si tratta di automatizzare le tue campagne sui social media.

Ecco 15 best practice per l’automazione dei social media.

3.1.1. Mantieni una coda costante di post

I marchi senza un team dedicato ai social media possono avere difficoltà a pubblicare regolarmente se gli esperti di marketing si trovano a destreggiarsi tra più responsabilità. 

L’automazione dei social media te lo consente scarica il tuo calendario dei contenuti in modo da poterti concentrare su altre attività.

calendrier de contenu

Fonte : Sproutsocial

Inoltre, se sei andato in vacanza o vuoi pubblicare articoli al di fuori dell’orario di ufficio, scarica gli articoli e pianifica le date di pubblicazione con giorni, settimane o mesi di anticipo (ma non troppo consigliabile).

3.1.2. Usa sempre un titolo personalizzato

È molto allettante programmare un post su diversi canali di social media utilizzando un unico titolo. Dopotutto, è lo stesso contenuto. Tuttavia, sono questi piccoli dettagli che il tuo pubblico di destinazione apprezza di più. 

Prendersi alcuni secondi per cambiare i titoli e il messaggio dei tuoi post in modo che corrispondano allo stile di uno specifico social media li rende ancora più coinvolgenti. Questo incoraggia il tuo pubblico di destinazione in ogni canale di social media a interagire con te.

Inoltre, se prevedi di promuovere un post più volte al giorno o alla settimana, cambiare il titolo e personalizzare il messaggio aiuta a mantenere i tuoi contenuti aggiornati con il tuo pubblico di destinazione.

Tuttavia, assicurati che il contenuto pubblicato sia accompagnato daun titolo accattivante.

Les-composants-des-titres-viraux

3.1.3. Fai attenzione ai fusi orari e pubblica al momento giusto La

pubblicazione e la pianificazione dei post social sugli strumenti di automazione può essere difficile per i team di marketing globale. 

Assicurati di configurare i fusi orari corretti per i tuoi strumenti di automazione e assicurati anche di utilizzare il fuso orario corretto quando pianifichi i post in anticipo. 

Sperimenta tempi diversi per diversi tipi di contenuto prima di seguire uno schema standard quando si tratta di impostare l’ora di pubblicazione del contenuto.

È anche importante raggiungere il tuo pubblico con il messaggio giusto al momento giusto. Segui le analisi dello strumento di automazione per trovare il momento migliore per rilasciare ogni tipo di formato. 

Se vuoi aumentare il coinvolgimento sui tuoi account social, è importante prima capire quando il tuo pubblico è più attivo. 

La pubblicazione di contenuti entro questa finestra temporale aumenterà le probabilità che vengano visti e condivisi.

Una delle cose da considerare a questo proposito sono le informazioni demografiche del tuo pubblico. Ciò è particolarmente rilevante se il tuo pubblico si trova in fusi orari diversi.

3.1.4. Diversifica i tuoi contenuti

Anche se ti concentri su siti come Youtube che consentono solo il caricamento di video, devi comunque farlo diversifica i tuoi contenuti

La reaffectation de contenu

In questo modo offri sempre qualcosa di nuovo e diverso al tuo pubblico di destinazione.

3.1.5. Stabilisci un momento per impegnarti

Se non lo sai, il coinvolgimento è una delle cose che non dovresti MAI AUTOMATIZZARE. 

Detto questo, dovrai anche trovare un equilibrio per assicurarti di non impiegare troppo tempo per interagire con il tuo pubblico.

Non programmare più di un’ora al giorno per rispondere ai commenti e ai messaggi lasciati da follower e visitatori, anche se hai qualcuno nel tuo team di marketing che lo fa. 

È un modo per renderli fedeli alla tua startup, perché si sentono apprezzati.

3.1.6. Controlla sempre i tuoi progressi

Come con qualsiasi strategia di marketing, devi tenere d’occhio l’andamento della tua campagna, anche se è in esecuzione con il pilota automatico.

Ti stai avvicinando ai tuoi obiettivi prefissati? 

In caso contrario, interrompere le attività automatizzate che hai pianificato e programmato, valutare e apportare i miglioramenti necessari.

3.1.7. Segui il principio 5-3-2 per la consapevolezza del marchio

La regle du 5 3 2 pour le contenu des medias sociaux par ta mccann de gist.com

In poche parole, il principio 5-3-2  insegna che su 10 post che pubblichi sui tuoi account di social media:

  • 5 devono essere rilevanti da influencer e siti rispettabili;
  • 3 devono essere contenuti originali che hai pubblicato e che non promuovono nulla;
  • 2 devono essere messaggi divertenti o personali.

Ora ti starai chiedendo: in che modo condividere più contenuti da altre fonti aiuta a promuovere il tuo marchio?

Bene, per cominciare, fornire contenuti curati significa che sei in grado di riempire i tuoi account con contenuti di valore mentre stai ancora creando il blog del tuo sito con i tuoi contenuti originali.

Secondo, segue il vecchio adagio “dimmi chi sono i tuoi amici e ti dirò chi sei”. Curando contenuti di valore da influencer chiave nella tua nicchia, mostri indirettamente al tuo pubblico di destinazione la qualità e il valore che il tuo marchio e prodotto possono portare loro.

Ultimo, ma sicuramente non meno importante, ti apre le porte per connetterti e interagire con gli influencer nella tua nicchia. Menzionandoli nel messaggio che includi nel tuo post curato li avviserai. Alla fine, se ne accorgeranno e potrebbero persino passare al tuo account.

3.1.8. Promuovi i prodotti con il principio 4-1-1

Questo è il principio che dovrai seguire per assicurarti di non disattivare i tuoi follower suonando troppo commerciale con i tuoi post.

Inizialmente, questo principio era progettato per Twitter.

49-analyse-des-regle-du-principe.png

Tuttavia, ho scoperto che funziona anche su altri siti di social media.

Per utilizzare questo principio, assicurati che ogni 6 post sui social media:

  • 4 debbano essere contenuti freschi e originali;
  • 1 deve essere una pubblicazione organizzata;
  • 1 deve essere un articolo di autopromozione.

3.1.9. Monitora costantemente il tuo strumento di automazione

Sebbene l’automazione riduca lo sforzo umano, eliminare il coinvolgimento umano non è una buona pratica per le campagne sui social media. 

Monitora continuamente il processo del tuo strumento di automazione per garantire un coinvolgimento continuo con i tuoi potenziali clienti e analisi dei contenuti. 

Questo aiuta a ottimizzare il tuo processo attuale con i migliori risultati dalle campagne precedenti.

3.1.10. Tenere il passo con gli aggiornamenti degli strumenti di

automazione Le piattaforme di automazione sociale vengono costantemente aggiornate in base all’evoluzione dei requisiti e dei comportamenti sociali. 

Nuove funzionalità vengono continuamente aggiunte alle piattaforme, con modifiche alle funzionalità attuali e alle interfacce utente. 

Pertanto, dovresti essere a conoscenza degli aggiornamenti forniti dal tuo strumento di automazione sociale e sfruttare al massimo le nuove funzionalità.

3.1.11. Ottimizza le campagne con report e analisi La

pubblicazione e la pianificazione dei contenuti sulle tue piattaforme social sono funzionalità chiave fornite dagli strumenti di automazione sociale. 

Ma è importante anche utilizzare il tuo strumento per ottimizzare le prestazioni delle tue campagne social.

Assicurati di creare report dettagliati per misurare le prestazioni dei tuoi contenuti condivisi in base al coinvolgimento e alla consapevolezza. 

Usa questi dati per modificare le tue future campagne social per ottenere risultati migliori.

3.1.12. Comprendere gli stili e le caratteristiche di ciascun social network

I diversi siti di social media soddisfano un segmento specifico del tuo pubblico di destinazione. 

Ad esempio, LinkedIn si rivolge a dirigenti e utenti aziendali.

51-fonctionnement-de-linkedin.png

Instagram, invece, è fatto per chi preferisce i contenuti visivi. L’immagine sembra essere la più utilizzata.

52-photo-et-video-sur-instagram

Le varie funzionalità che ciascuno di questi social media ti offre di utilizzare sono quelle progettate per deliziare i loro follower.

L’apprendimento di queste funzionalità e la comprensione dello stile di ogni canale di social media che utilizzi può aiutarti a sviluppare i contenuti e i messaggi giusti per ottenere i migliori risultati.

3.1.13. Non

pianificare troppo in anticipo Uno dei più grandi errori che ho visto con i marketer che utilizzano l’automazione del marketing dei social media è che tendono a pianificare le cose troppo in anticipo.

La pianificazione sociale ha semplificato la vita agli esperti di marketing con la futura pianificazione dei contenuti sociali. Ma pianificare troppo in anticipo non è una buona pratica data la breve durata delle tendenze e delle parole d’ordine. 

Sebbene questa pratica possa sembrare una buona idea perché hai più tempo per concentrarti su altri aspetti della tua attività, può anche potenzialmente causare diversi problemi. 

In primo luogo, le ultime notizie e gli studi pubblicati da qui a quando è prevista la pubblicazione di un contenuto possono renderlo obsoleto.

Inoltre, se imposti le cose troppo in anticipo, puoi dimenticare i post che hai già condiviso. Ciò significa che corri il rischio di duplicare gli articoli pubblicati di recente.

I social media significano essere disponibili in tempo reale e sfruttare al meglio i riferimenti alla cultura popolare, le attuali problematiche sociali e le tendenze tecnologiche. 

Pertanto, assicurati di farlo pianifica i tuoi post su base settimanale.

 plannification sur hebdomadaire

Fonte : Sproutsocial

si assicura inoltre di lasciare sempre spazio per aggiornamenti tempestivi quando si programmano i post in anticipo. Ciò manterrà tutti i tuoi post tempestivi e aggiornati.

3.1.14. Impostare risposte automatiche ai clienti utilizzando i chatbot  

Un altro modo per utilizzare gli strumenti di automazione dei social media è creare chatbot

I chatbot possono essere utilizzati con siti come Facebook Messenger per semplificare il tuo marketing, fornire assistenza clienti e migliorare l’esperienza del cliente.

Ad esempio, puoi creare risposte automatiche o risposte suggerite a domande o commenti dei clienti. Quando un cliente chiede le tue ore, ad esempio, il tuo chatbot può rispondere automaticamente.

Inoltre, puoi utilizzare un chatbot per far sapere ai clienti che tornerai da loro in un certo lasso di tempo e fornire loro risorse.

In definitiva, un chatbot di social media dovrebbe aiutare i clienti con piccoli problemi, ma i problemi più grandi si riducono a un essere umano.

3.1.15. Usa Analytics

Dopo aver stabilito con successo una presenza stabile sulle piattaforme di social media scelte, è il momento di misurare le prestazioni dei tuoi account.

Ti stanno avvicinando all’obiettivo che ti sei prefissato per la tua attività?

Esistono diversi strumenti di analisi dei social media che ti consentono di misurare le prestazioni dei tuoi post. 

Sebbene il conteggio delle visualizzazioni di un post sia un buon indicatore della tua copertura, non ha senso prestarci attenzione se stai davvero cercando più vendite. 

Quindi sii chiaro su quali metriche sono importanti per te in relazione ai tuoi obiettivi di business.

Le metriche che scegli di monitorare possono variare a seconda dell’obiettivo dei tuoi sforzi, ma possono essere ampiamente classificate in quattro categorie:

  • metrica di consumo;
  • Condivisione delle misure; 
  • Metriche di lead generation;
  • Metriche di vendita.

L’utilizzo dell’analisi ti aiuta a capire cosa funziona e cosa no per la tua azienda. 

Ti dà preziose conoscenze che possono essere utilizzate per migliorare la tua strategia di social media marketing.

Passiamo ora al penultimo passaggio, che consiste nello scrivere il contenuto che verrà pubblicato. Questo è ciò che vedremo nel prossimo capitolo.

Capitolo 4: 5 migliori pratiche per la pubblicazione sui social media 

Affinché i tuoi contenuti attirino l’attenzione degli utenti e diventino virali sui social network, devi soddisfare determinati criteri essenziali. 

Eccoli: Di

  • ​​cosa parlerai e qual è il tuo obiettivo principale;
  • Sviluppo di un piano di contenuti ottimale;
  • La dimensione adatta per le immagini su ogni social network;
  • Immagini in primo piano su WordPress;
  • Finalmente la pubblicazione.

4.1. Qual è l’oggetto e la destinazione del contenuto?

Avere un blog o un sito e aspettare che cresca da solo senza un aiuto esterno può essere frustrante. 

Anche se sei uno scrittore di talento, pubblicare i tuoi contenuti sui social media è essenziale per creare un pubblico il più ampio possibile.

Dovresti avere un’idea fissa del contenuto che desideri condividere. Ancora più importante, il contenuto dovrebbe essere realizzato mirando direttamente al pubblico di destinazione con argomenti forti.

Poiché le immagini (anche i video appunto) sono il vero catalizzatore dell’attenzione, sui social bisogna stare molto attenti alla loro scelta e al loro packaging.

4.2. Creare un piano di contenuti ottimale

Un piano di contenuti equilibrato dovrebbe assomigliare a questo:

54-plan-de-contenu-optimal

4.2.1. Contenuti

di coinvolgimento I contenuti di coinvolgimento dovrebbero costituire circa il 40% dei tuoi contenuti. Questo tipo di contenuto rimanda a statistiche, sondaggi di opinione, quiz, citazioni motivazionali, ecc. 

Occupa la maggior parte della torta perché è il contenuto che le persone condividono, apprezzano e taggano uno dopo l’altro. Quando fatto in modo efficace, suscita una risposta emotiva. 

Questo è quindi il tipo più importante di contenuto che pubblicherai. Dovrebbe essere visivamente sbalorditivo, ben scritto e raggiungere il pubblico al momento giusto.

contenu visuellement époustouflant

Fonte : SharpSpring

4.2.2. Contenuti promozionali I contenuti promozionali

rappresentano circa il 30% del contenuto totale. Ciò include:

  • sconti; 
  • Offerte speciali;
  • Notizie aziendali, ecc. 

Sebbene la comunicazione di questo contenuto al pubblico social sia importante, potrebbero annullare rapidamente l’iscrizione se vedono troppi contenuti promozionali e non abbastanza contenuti che forniscono loro valore.

4.2.3. Contenuti educativi

I social marketer spesso cercano di evitare di utilizzare questi contenuti sulle loro pagine web. Pensano che i post del blog siano sufficienti per educare il loro pubblico e di solito non hanno abbastanza tempo per scrivere post educativi più lunghi.

Di solito, i contenuti curati prendono il posto dei contenuti educativi, il che non è l’ideale. Innanzitutto, i vantaggi della pubblicazione di link di altre persone potrebbero essere limitati. 

E se non ti piacciono i contenuti e li pubblichi semplicemente perché sono “educativi”, sappi che non stai solo facendo un favore al tuo pubblico, ma anche al tuo marchio.

Inoltre, se non ti piace il contenuto, il tuo pubblico probabilmente non lo apprezzerà. Quindi è molto probabile che tu ottenga la minor quantità di traffico e coinvolgimento. 

Chi dice che i post del blog sono l’unico contenuto educativo disponibile?

Qualsiasi tipo di visual informativo in grado di fornire informazioni utili è molto informativo! Considera quelli:

  • Consigli; 
  • Elenchi; 
  • Infografica; 
  • Statistiche;
  • E grafica.
 impact instagam

Fonte : SharpSpring

4.2.4. Contenuti organizzati

Sì, devi solo organizzare il 10% dell’intero piano di contenuti. La pianificazione dei contenuti può aiutare a colmare le lacune nel calendario dei contenuti, aumentando al contempo l’attenzione sui social media. 

Quando il tuo pubblico attuale apprezza, commenta e condivide i tuoi contenuti, si diffonderà ed amplierà la gamma di potenziali nuovi clienti.

les partages

Fonte : Sharp Spring Curated

si connettono con altri leader di pensiero e ti affermano come leader di pensiero nel tuo settore. Assicurati di optare sempre per i contenuti che il tuo pubblico sui social vuole leggere. Altrimenti sarà solo rumore bianco.

4.3. La dimensione delle immagini sui social network

Una ricerca sulle dimensioni che le immagini devono avere per essere condivise sui social network produce una moltitudine di risultati. 

Molti di essi si trovano in tabelle più o meno complete, e soprattutto in quelle più recenti si presentano sotto forma di infografica.

Uno degli articoli che mi è piaciuto di più è questo di Jessica Tiao: “Dimensioni delle immagini dei social media: una guida di riferimento rapido per il 2017” su The Daily Egg.

Questo è un post abbastanza completo e ho trovato in un unico posto tutte le metriche di cui ho bisogno per le immagini condivise sui social media, ovvero le immagini in primo piano nel tuo post WordPress che diventeranno quindi le anteprime degli articoli.

Ecco le dimensioni in pixel di quattro famosi social network:

  • Facebook: 1200 X 630: viene ridimensionato a 470px di larghezza e 246 di altezza, tagliando dall’alto verso il basso, cosa che non va bene;

Fonte : Crazyegg

  • Twitter: 1500X500;

Fonte : Crazyegg

  • LinkedIn: 1200 X 630: stesse misure di Facebook, non è ritagliato, ma ridimensionato proporzionalmente come Twitter;

Fonte : Crazyegg

  • Instagram: 1080×1080, 1080×1350, 1080×566; tre possibilità, ma richiede una discussione a parte, perché il testo dell’articolo non segue automaticamente la foto.

Fonte : Crazyegg

Quindi, passiamo alle immagini in primo piano su WordPress. 

4.4. Immagini in evidenza su WordPress

WordPress utilizza un’immagine (immagine in evidenza) come anteprima dei post che, grazie alla tecnologia Open Graph, viene quindi utilizzato dai social network per la condivisione. 

Grazie a questa tecnologia Open Graph, gli articoli vengono presentati mantenendo:

  • il titolo; 
  • Un sommario ;
  • Un’anteprima (un’immagine);
  • Dati sull’autore;
  • L’appuntamento. 

Queste informazioni sono tratte dall’articolo originale, ma possono essere manipolate per renderne più efficace la presentazione.

La dimensione finale dell’immagine presente sul blog cambia a seconda del tema e spesso non è molto grande. 

Tuttavia, consiglio che l’immagine iniziale sia abbastanza grande da poterla ridimensionare senza problemi. Ad esempio, almeno 2400 X 1600 pixel.

Per caricare un’immagine in evidenza è sufficiente regolarla cliccando sull’apposita area dell’editor degli articoli solitamente in basso a destra. In alcuni temi è possibile utilizzare un video invece di un’immagine.

Devi quindi installare Yoast SEO su WordPress. Il noto plugin per l’ottimizzazione, in quanto dispone di strumenti specifici per la condivisione di articoli sui social network abbastanza efficaci.

Per ridimensionare le immagini, hai almeno tre possibilità:

4.4.1. Editor interno di WordPress

 editeur interne

Questa è la soluzione più veloce. Dopo aver caricato l’immagine evidenziata, è necessario regolarla con gli strumenti di ridimensionamento e ritaglio fino a ottenere le dimensioni necessarie.

4.4.2. Editor di immagini come Photoshop o Gimp

Photoshop è il software di editing e lo standard del settore più conosciuto.

Soprattutto permette di lavorare sui livelli, in modo da poter sovrapporre anche all’immagine selezionata:

 PhotoShop
  • Testo; 
  • Loghi;
  • Firme per foto, ecc.
 GIMP

In alternativa, puoi usare GIMP che è gratuito e simile, sebbene abbia alcune limitazioni.

4.4.3. Software di impaginazione come InDesign o Corel Draw

InDesign ti consente di creare illustrazioni reali con:

  • Grafica;
  • Immagini ;
  • Testi che meglio rappresentano il soggetto.

come appare la sua interfaccia:

version gratuit de GIMP

in alternativa, puoi usare Corel Draw, anche se è necessario creare dei template della dimensione appropriata per ogni social network e poi esportarli in formato JPEG o PNG.

 Corel Draw

Dopo tutti questi passaggi, è ora di iniziare a pubblicare.

4.5. Pubblicazione

Una volta che le immagini sono pronte, gli articoli possono essere pubblicati. 

La completezza e la qualità dei contenuti influisce sul posizionamento dei siti su Google. L’adattamento delle immagini di anteprima è quindi diventato parte della mia checklist prima della pubblicazione di ogni articolo.

 Tuttavia, se stai cercando di conoscere tutte le tecniche per scrivere contenuti che attireranno l’attenzione degli utenti, puoi dare un’occhiata a questa guida.

Ora che conosci i migliori plugin di WordPress per la pubblicazione automatica di social media, che ne dici di scoprire i migliori plugin di social media che possono migliorare i risultati della tua strategia digitale e del tuo sito web? 

Prima di concludere questa guida, vorrei prendervi un momento per parlarvi di alcuni aspetti molto importanti.

Capitolo 5: 16 I migliori plugin

per social media di WordPress Un buon plugin per social media di WordPress consente ai visitatori di interagire con te sui social media. Aiuta anche i follower dei social media a convertire sul tuo sito web.

Considera questo esempio: hai scritto e pubblicato un ottimo post sul blog. A un lettore piace il tuo post e vuole condividerlo con i propri amici sui social media. Come può farlo?

Senza gli strumenti adeguati, la persona dovrebbe copiare il link del tuo blog, accedere alla piattaforma social, accedere e incollare manualmente il link prima di condividerlo.

Potrebbero distrarsi e dimenticare di condividere il tuo post o semplicemente decidere di non farlo.

I plug-in dei social media di WordPress possono semplificare la condivisione dei visitatori del sito Web con un solo clic.

Pourquoi et Comment integrer les boutons des Reseaux Sociaux blog

Questo è solo un esempio di uno dei motivi per cui dovresti installare un plug-in di social media sul tuo sito WordPress. 

5.1. I 16 migliori plugin per social media per WordPress

Diamo un’occhiata ad alcuni dei migliori plugin per social media per un sito WordPress.

5.1.1. Social Locker per WordPress

Social Locker

Social Locker è sicuramente uno dei plugin preferiti di WordPress per i social media da molti utenti. L’intero concetto alla base del funzionamento di questo plugin è molto allettante.

La semplice aggiunta di icone di condivisione social al tuo sito Web non dà necessariamente alle persone un motivo per seguirti o condividere i tuoi contenuti. Puoi aumentare queste possibilità installando questo plugin.

Questo perché Social Locker limita i tuoi contenuti premium. Ad esempio, supponiamo che tu abbia un ebook sul tuo sito web. Invece di addebitare i download, utilizzi il coinvolgimento dei social media come valuta. Se qualcuno segue, mette mi piace o condivide contenuti sul tuo sito web, l’ebook è sbloccato.

Per quelli di voi che normalmente addebitano diversi tipi di contenuti sul proprio sito Web e non vogliono regalarli gratuitamente, è possibile utilizzare questi impegni sui social per generare sconti su tali contenuti.

Con Social Locker, puoi scegliere di regalare qualcosa se un utente condivide i tuoi contenuti.

Questo plugin ti aiuta a guidare il traffico sui social media guadagnando contemporaneamente follower di qualità. 

È un ottimo modo per generare nuovi contatti e aumentare le conversioni attraverso l’integrazione dei social media sul tuo sito web.

5.1.2. Warfare Plugin

 Social Warfare

Social Warfare è considerato uno dei migliori plugin di social media di WordPress perché è così semplice. Altri plugin hanno la reputazione di rallentare il tuo sito web, ma questo non dovrebbe accadere con Social Warfare.

Questo plugin è progettato per aumentare le condivisioni aggiungendo icone di condivisione social al tuo sito web. Con esso, puoi aggiungere pulsanti per i social network più popolari, tra cui:

  • Facebook;
  • LinkedIn;
  • Twitter;
  • Pinterest.

Se esegui l’upgrade a Social Warfare Pro, avrai accesso ai pulsanti di condivisione per altre piattaforme come:

  • Reddit;
  • WhatsApp ;
  • Respingente;
  • tumbler;
  • tasche, ecc

Social Warfare ti consente anche di scegliere esattamente dove posizionare i pulsanti di condivisione. 

  • Puoi aggiungerli:
  • sopra il tuo contenuto; 
  • Sotto il tuo contenuto;
  • In queste due località;
  • Oppure posizionali manualmente sulle tue pagine. 

Questo plugin offre anche icone di condivisione mobili. Quindi, quando un utente scorre il tuo sito, i pulsanti di condivisione rimangono sempre visibili.

Social Warfare ti consente di monitorare i tuoi risultati con i parametri UTM. Puoi visualizzare le analisi per vedere come stanno andando le tue icone di condivisione in modo da poterle modificare, se necessario.

5.1.3. Feed di Instagram

 Instagram Feed

Come suggerisce il nome, il plugin di WordPress Feed di Instagram ti consente di condividere i tuoi contenuti di Instagram direttamente sul tuo sito web. 

Aggiungendo i tuoi post Instagram al tuo sito web, i visitatori avranno un’idea migliore del tipo di contenuto che condividi su questa piattaforma. Quindi non dovranno cercare il tuo profilo su Instagram. 

È un ottimo modo per aumentare i tuoi follower su Instagram. È anche un ottimo modo per mantenere aggiornato il tuo sito con le nuove immagini che pubblichi su Instagram.

La configurazione del plugin è semplice. Tutto quello che devi fare è collegare il tuo account Instagram e capire dove vuoi che il feed appaia sul tuo sito web.

Esiste una versione premium di questo plugin che include funzionalità come:

  • Feed acquistabili;
  • Possibilità di filtrare i contenuti in base agli hashtag;
  • lightbox contestuali;
  • Feed hashtag;
  • Moderazione avanzata per nascondere o mostrare post specifici;
  • Pubblica commenti per i feed degli utenti.

Per un sito Web, puoi acquistare la licenza pro per $ 39. Ma se vuoi solo il feed di base sul tuo sito web, puoi continuare con la versione gratuita e risparmiare qualche soldo.

5.1.4. Super socializer

 Super socializer

Consenti ai visitatori del tuo sito web di creare un profilo cliente. 

Questo plug-in va a vantaggio di tutti: l’utente riceverà contenuti più personalizzati e potrai saperne di più sui tuoi clienti per indirizzarli di conseguenza. È una situazione vantaggiosa per tutti.

Affinché questa strategia sia efficace, le persone devono innanzitutto creare questi profili. È più facile a dirsi che a farsi.

Hai pensato per un minuto ai passaggi che una persona deve compiere per creare un profilo? Come minimo, devono fornirti informazioni personali e creare un nome utente e una password. 

Le persone hanno così tanti account da seguire su vari siti web. Il tuo sito è abbastanza importante da consentire loro di passare attraverso questo?

Puoi aumentare le tue possibilità di ottenere più visitatori per farlo integrando la registrazione ai social media e il processo di accesso. Super Socializer è perfetto per questo.

Ora gli utenti possono creare un account e accedere con un solo clic, poiché probabilmente hanno già effettuato l’accesso ai loro profili sui social media. 

Inoltre, non dovranno ricordare un nuovo nome utente e password.

Un altro vantaggio di questo plugin è che avrai accesso a maggiori informazioni sui visitatori del tuo sito web. Puoi indirizzare le persone di conseguenza in base ai loro gusti e abitudini sui social media. 

Puoi anche abilitare i commenti social con Super Socializer. È un ottimo modo per avviare una conversazione e ottenere più commenti sui post del tuo blog.

Nel complesso, questo plugin ha sicuramente funzionalità più avanzate che vanno ben oltre le semplici icone di condivisione social, sebbene abbia anche queste opzioni. 

Se desideri un plug-in all-in-one per accessi social, commenti social e condivisione social, vale la pena dare un’occhiata a Super Socializer.

5.1.5. Kiwi Social Share

Kiwi Social Share

Kiwi Social Share è progettato principalmente per utenti con una conoscenza media di WordPress. 

Se stai cercando un plug-in che sia facile da installare, configurare e che non ti confonda con troppe funzionalità complesse, vorrai sicuramente dare un’occhiata più da vicino a questa opzione.

Con Kiwi Social Share potrai creare icone personalizzate per la condivisione sui social media sul tuo sito web. Puoi personalizzare la posizione delle icone e abilitare una barra mobile sempre attiva. 

Kiwi Social Share ti dà anche la possibilità di cambiare le dimensioni e la forma dei pulsanti di condivisione.

Ha anche una funzione “Fai clic per twittare” per frasi specifiche.

Quindi, se scrivi un blog e vuoi mettere in evidenza una delle tue citazioni preferite, gli utenti possono condividere quella citazione tramite Twitter con un link al tuo blog.

Kiwi Social Share non rallenta il tuo sito Web e ti consente di creare icone di condivisione social che attraggono visivamente i tuoi visitatori. 

L’installazione di questo plug-in ti mette in un’ottima posizione per aumentare il coinvolgimento sul tuo sito Web e ottenere una maggiore visibilità sui social media.

5.1.6. Social Share & Locker Pro

 Social Share

Un altro plug-in di social media all’avanguardia per WordPress, questa è una soluzione completa per promuovere i tuoi contenuti sui siti di social media.

Social Share & Locker Pro WordPress Plugin ti aiuta a posizionare le tue icone social esattamente nel posto giusto con pochi clic, oppure puoi bloccare i tuoi contenuti richiedendo una condivisione su uno qualsiasi dei social network disponibili.

Il plug-in viene fornito con dieci temi pronti per retina creati con CSS3 e i migliori caratteri al mondo.

5.1.7. ARSocial

ARSocial è un plug-in di social media completo che soddisferà tutte le tue esigenze quando si tratta di integrazione con i social media del tuo sito. 

Tra le funzionalità che questo plugin ti offre ci sono:

  • Condivisione social;
  • Il contatore dei fan del social network;
  • Il registro sociale, ecc.

Quindi, una volta installato questo plug-in, non avrai bisogno di altri plug-in per questi scopi.

Questo plugin supporta oltre 42 diversi siti di social media. Ti offre il posizionamento del pulsante di condivisione social a livello di sito e di sezione per massimizzare la conversione.

Supporta la visualizzazione automatica dei pulsanti dei social media in posizioni specifiche; ti offre anche il posizionamento personalizzato dei pulsanti in posizioni specifiche per i dispositivi mobili. 

La funzione di blocco del contenuto è un altro punto forte del plugin; con questa funzione sarai in grado di massimizzare la conversione.

ARSocial ti offre opzioni di stile in modo da poter modificare il design dei tuoi pulsanti in base alle tue esigenze. Hai anche una funzione di analisi integrata che ti aiuterà a ottenere immediatamente i tuoi dettagli di condivisione sui social.

5.1.8. Instagram Theater

 Instagram Théâtre Instagram Théâtre

Se sei attivo su Instagram, questo plugin per Instagram Theater offre il modo migliore per integrare la popolare piattaforma con WordPress. 

Con questo plugin puoi estrarre facilmente le foto dal tuo account Instagram e visualizzarle sul tuo sito web in modo spettacolare.

Con la reattività di questo plugin, le tue foto staranno benissimo su tutti i tipi di dispositivi moderni. Ti offre diverse modalità per visualizzare le tue foto, come ad esempio: 

  • Modalità layout a schermo intero; 
  • Modalità layout miniature;
  • Modalità di layout dell’elenco;
  • Modalità feed di Instagram;
  • Il tag Modalità feed di Instagram;
  • Modalità feed Instagram utente e molto altro.

Per quanto riguarda le possibilità di personalizzazione, hai alcune opzioni per cambiare la visualizzazione delle foto per migliorare l’esperienza dell’utente.

5.1.9. SocialFans

Questo è un altro plugin di social media eccezionalmente efficace per WordPress.

Questo è un plug-in WordPress di qualità premium, pronto per la retina e reattivo per visualizzare il numero di fan e i follower sui social media. 

Viene fornito con molte funzionalità, come l’accesso a 30 social network come:

  • Facebook;
  • LinkedIn;
  • Pinterest;
  • Twitter e altri 26.

L’uso efficace di questo plugin può far risaltare l’intero sito. Le icone sono molto attraenti e sono dotate di simpatiche animazioni per stupire i tuoi utenti.

5.1.10. Accesso social

Molte persone si fidano di un sito Web che consente funzionalità di accesso social molto di più. Può anche ridurre la quantità di spam che ricevi, rendendo più facile per l’utente medio la registrazione del tuo sito web. 

Potresti aver già visto questo tipo di accesso visitando un sito Web che presenta un pulsante “Accedi con Facebook”. 

I plugin disponibili come “Social Login” ti consentono di selezionare quale sito social desideri utilizzare, da Facebook a Pinterest.

5.1.11. Feed Them Social

 Feed Them Social

Infine, puoi utilizzare il plug-in Feed Them Social per aggiungere feed di social media al tuo sito web.

Ciò ti consente di mostrare rapidamente ai visitatori cosa hai fatto sui social media e visualizzare le ultime notizie direttamente sul tuo sito web. 

Questo plugin versatile genera codici brevi che puoi aggiungere quasi ovunque sul tuo sito, come nella barra laterale o nel piè di pagina.

Esiste una versione gratuita di Feed Them Social che puoi provare, mentre la versione premium parte da $ 50. In ogni caso, l’installazione e la configurazione del plug-in dovrebbero richiedere solo pochi minuti.

5.1.12. Orbit Fox di ThemeIsle

OrbitFox è un plugin gratuito che ti offre una piacevole esperienza di condivisione sui social media. Con OrbitFox, puoi effettivamente sostituire una manciata di altri plugin grazie alla sua vasta gamma di funzionalità.

OrbitFox è una soluzione semplice e veloce per aggiungere pulsanti di condivisione dei social media al tuo sito WordPress e altro ancora. Particolarmente utile se ti piace lavorare con i costruttori di pagine.

Ecco alcune caratteristiche di questo plugin:

  • Pulsanti di condivisione sui social network;
  • Modulo foto gratis;
  • Componenti aggiuntivi e widget di Elementor;
  • Directory di modelli per pagine appositamente progettate;
  • Integrazione di Google Analytics;
  • Possibilità di installare solo i moduli specifici necessari.

5.1.13. Shareaholic

Shareaholic

Shareaholic rivendica il suo posto come uno dei migliori plugin di social media grazie all’ampia varietà di funzionalità che offre a livello gratuito.

È uno dei plugin di social media più affidabili ed efficaci. I suoi piani Pro vanno da $ 8 a $ 500 al mese.

Ecco alcune caratteristiche di questo plugin:

  • Pulsanti di condivisione per piattaforme popolari come Twitter, Facebook, LinkedIn, ecc.
  • Integrazione automatica gratuita con Google Analytics;
  • Supporto per vari abbreviatori di URL;
  • Pulsanti di condivisione vettoriali e segui icone.

5.1.14. Socializor

Socializor

Stai cercando una barra dei social media mobile? Se è così, questo è il plugin di cui hai bisogno. Socializor è più di una semplice barra di condivisione sociale. 

Ti offre un’opzione di abbonamento e-mail insieme ai pulsanti dei social media.

Questo singolo plugin gestirà due delle funzionalità più importanti del tuo sito. Questo plugin è super flessibile e puoi fare in modo che la barra corrisponda perfettamente al tuo sito. 

Ti offre diverse combinazioni di colori e opzioni di colore illimitate per giocare.

Socializor è facile da usare e viene fornito con un’interfaccia intuitiva in cui qualsiasi utente può facilmente configurare la barra in base alle proprie esigenze.

5.1.15. Pulsanti di condivisione dei

 Social Media

dei social media è uno dei plugin più personalizzabili dedicati alla creazione di pulsanti di condivisione dei social media sul tuo sito WordPress.

È un plugin semplice e snello che offre molta più flessibilità rispetto a molti dei suoi concorrenti.

È gratuito oppure puoi ottenerlo come parte di USM Premium per $ 125.

Ecco alcune caratteristiche di questo plugin:

  • Aggiungi facilmente pulsanti di condivisione dei social media al tuo sito;
  • Scegli tra 16 diversi stili di pulsanti di condivisione dei social media;
  • Aggiungi animazioni ai pulsanti dei tuoi social media;
  • Rendi i tuoi pulsanti di condivisione dei social media “fluttuanti” o “appiccicosi”;
  • Crea un’icona “iscriviti” con un URL personalizzato;
  • Crea una finestra popup.

5.1.16. Flow-Flow

Flow-Flow è un fantastico plug-in di social media per WordPress. 

Questo è un plug-in di social feed che ti aiuta a mostrare importanti attività sui social media in un ottimo layout di griglia. 

Ottieni fantastici design e layout per mostrare la tua attività sui social media.

La memorizzazione nella cache intelligente con il server ti consente di fornire contenuti a una velocità incredibile senza lunghi tempi di caricamento della pagina.

Questo è particolarmente cruciale quando molte reti vengono ritirate o hai molto traffico sul tuo sito.

5.2. Qualche accorgimento prima di installare un plugin su WordPress

Vediamo ora alcuni piccoli dettagli da non trascurare prima di installare un plugin su WordPress per evitare punti che potrebbero danneggiare il tuo sito.

5.2.1. Elenca prima le tue esigenze

Il primo passo è essere chiari sugli obiettivi del tuo sito web, perché sono quelli che ti permetteranno di vedere le funzioni di cui hai bisogno.

Prima di installare qualsiasi tipo di plug-in, tieni presente le esigenze del tuo sito Web che richiedono l’uso di plug-in.

Diamo un’occhiata ad alcuni esempi: 

  • se vuoi generare lead, avrai sicuramente bisogno di un modulo plug-in;
  • Se hai bisogno di ripubblicare determinate pagine e post, ci sono anche plugin di automazione dedicati;
  • Un’agenzia di viaggi che offre pacchetti di viaggio a titolo di consulenza avrà sicuramente bisogno di un modulo plug-in in modo che i visitatori del sito possano lasciare i propri dettagli di contatto e ricevere informazioni sul tour;
  • Un ristorante che prevede di espandere la propria attività su Internet nel formato di consegna avrà sicuramente bisogno di un plug-in di e-commerce per ricevere e gestire gli ordini dei clienti.

5.2.2. Fai attenzione ai plug-in inaffidabili

Una volta trovato il plug-in che sembra soddisfare le esigenze del tuo sito, prova a scoprirne di più. 

Poiché alcuni plug-in potrebbero non apparire nell’elenco di WordPress, alcune persone prendono la decisione di cercarli in altre fonti come forum o siti Web e finiscono per trovare plug-in di dubbia origine.

Ti consiglio di non installare plugin se non conosci la loro fonte o se dubiti della loro affidabilità. Ci sono persone malintenzionate che usano i plugin per hackerare i siti web.

5.2.3. Controlla il punteggio e l’aggiornamento di ogni plugin

Un altro punto che merita attenzione è la valutazione che i plugin hanno in WordPress. Più alto è il punteggio, più è probabile che il plugin sia affidabile, soprattutto se molte persone lo hanno valutato.

Controlla anche l’ultimo aggiornamento del plugin. Se è recente, è un segno che la persona o il team che lo ha sviluppato sta ancora lavorando su come ottimizzarlo.

In caso contrario, il plug-in potrebbe essere obsoleto e quindi non vale la pena installarlo.

5.2.4. Presta attenzione alle funzionalità del

server I server di hosting offrono piani basati sulle esigenze di prestazioni del sito Web. Quindi, a seconda di ciò che scegli, alcuni temi e plugin potrebbero non funzionare.

Questo è uno dei motivi per cui non è consigliabile scegliere piani molto economici, perché il tuo sito Web potrebbe non funzionare come previsto.

5.2.5. Evita di installare troppi plugin

Ho detto prima che era necessario elencare prima le esigenze per non cadere nell’errore di installare molti plugin.

Oltre a non essere inutile, più plugin ha il tuo sito, più lento può essere. Quindi installa solo ciò che è necessario affinché il tuo sito raggiunga i tuoi obiettivi di business.

Sapere che Il 53% degli utenti Internet abbandona un sito Web quando impiega più di 3 secondi per caricarsi. 

Non permettere che il tuo sito web venga penalizzato a causa di un semplice plugin.

Eccoci giunti alla fine del nostro lungo viaggio.

Conclusione

I plug-in per l’automazione dei social media di WordPress esistono in gran numero sul mercato, ma con funzionalità diverse. 

Quando si tratta di social media marketing e gestione dei contenuti, hai molte opzioni a tua disposizione. 

In questa guida, hai avuto l’opportunità di conoscere i 24 migliori plug-in per la pubblicazione automatica dei social media di WordPress insieme ad alcuni dettagli importanti che ti aiuteranno con la tua strategia di social marketing.

Con le opzioni premium e gratuite disponibili, ora puoi scegliere quella più adatta alle tue esigenze.

A presto !