Cosa è meno dannoso: reindirizzamento 301 o pagine di errore 404?

I messaggi di errore e i reindirizzamenti sono una questione molto sentita dalla comunità SEO.

Nell’edizione di luglio 2023 di Google SEO Office Hours, Gary Illyes di Google risponde alla domanda su quale codice di stato sia meno dannoso tra reindirizzamento 301 o “pagine di errore 404”.

La risposta di Gary a questa domanda ha chiarito come considerare ciascuno di questi codici di stato.

La domanda era semplice:

“Che cosa èmeno dannoso: avere milioni di pagine di errore 404 o milioni di reindirizzamenti 301, dove le pagine dei prodotti venduti reindirizzano alla pagina dell’inserzione madre?

Gary risponde in questi termini:

“Icodici di stato 404 sono completamente innocui, così come i codici distato 301. Deve decidere cosa funziona meglio per il suo scenario e attenersi a quello.

Cosa sono i codici di stato?

Nella sua spiegazione, Gary si riferisce ai “codici di stato” come risposte 404 e 301. Questi due elementi sono le risposte fornite da un server a una richiesta di una pagina web (effettuata da un browser o da un robot).

Quando un browser cerca di accedere a una pagina web, fa una richiesta a un server. Il server risponde a questa richiesta con un messaggio che mostra lo stato della richiesta.

Ecco perché Gary chiama i codici di stato 301 e 404. Poiché si tratta di risposte (dal server al browser), sono anche chiamati codici di risposta.

Ma da un punto di vista tecnico, si tratta di codici di stato, in quanto i creatori degli standard HTML, il W3C, si riferiscono a loro come tali.

Esistono cinque categorie di codici di stato:

1xx (Informazione): La richiesta è stata ricevuta, il processo è in corso.

2xx (Successo): La richiesta è stata ricevuta, compresa e accettata.

3xx (Reindirizzamento): È necessaria un’ulteriore azione per completare la richiesta.

4xx (Errore del cliente): La richiesta è mal formulata o non può essere completata.

5xx (Errore del server): Il server non ha risposto a una richiesta valida.

Cosa sono le pagine di errore/codici di errore?

La domanda di Gary si riferiva alle “pagine di errore 404”, probabilmente perché vengono chiamate“errori 404“.

Ma in realtà, le pagine non sono effettivamente difettose. Ciò che accade in realtà è che la richiesta di pagine web mancanti “non può essere soddisfatta”.

C’è un errore nel senso che la risorsa non può essere trovata. Il server risponde semplicemente con un codice di stato 404 per dire che la pagina non può essere trovata.

L’uso comune del termine “errore” per riferirsi al codice 404 ha fatto nascere la falsa convinzione che le risposte 404 siano dannose.

Non è così; la risposta 404 non è né negativa né positiva, è semplicemente una risposta che indica che la pagina non è stata trovata.

Il W3C afferma che:

Il codice di stato 404 (Not Found) significa che il server originale non ha trovato una rappresentazione attuale della risorsa target o non è disposto a rivelarne l’esistenza.

Il codice di stato 404 non specifica se la mancanza di rappresentazione sia temporanea o permanente…”

Un’altra risorsa HTML affidabile, Mozilla Web Docs, definisce il codice di stato 404 come segue:

Il codice di stato HTTP 404 Not Found annuncia che il server non può recuperare la risorsa richiesta.

…Un codice di stato 404 significa solo che la risorsa non può essere trovata: non specifica se questa assenza è temporanea o permanente“.

Da qui la dichiarazione di Gary Illyes:“I codici di stato 404 sono assolutamente sicuri…”

Come si fa a scegliere tra i codici di risposta 301 e 404?

Gary sottolinea anche che ogni editore deve scegliere quello che gli conviene di più.

Le pagine web scompaiono per vari motivi. Se la pagina non è più disponibile perché due domini sono stati fusi, dovrebbe reindirizzare (301) le pagine vecchie o non disponibili a quelle nuove con un argomento simile.

Tuttavia, se le pagine non trattano gli stessi argomenti, possono essere trasformate in risposte 404, che indicano che la pagina non è disponibile.

È possibile utilizzare un codice di stato 410 per indicare che la rimozione è permanente, ma Google tratta le risposte 404 e 410 allo stesso modo.

Se non è sicuro di cosa scegliere tra i codici di risposta 301 e 404, pensi a ciò che è meglio per l’utente.

Ad esempio, quando si unisce un sito che tratta l’argomento G con un sito più ampio che copre gli argomenti dalla A alla Z, è preferibile reindirizzare individualmente alle pagine del sito più ampio che trattano l’argomento D.

Per quanto riguarda le pagine rimanenti che non hanno una corrispondenza specifica, può reindirizzarle verso la categoria principale dell’argomento D.

Per riassumere

Tutto sommato, i reindirizzamenti 301 o le “pagine di errore 404” non sono in alcun modo dannosi per il suo sito. Tuttavia, come dice Gary, “deve decidere cosa è meglio per il suo scenario…”.

Categorie SEO

Lascia un commento